Il Giro d’Italia passerà in Diocesi anche nel 2019

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altimetria ottava tappa del Giro d’Italia 2019 (fonte gazzetta.it; www.giroditalia.it)

GROTTAMMARE – Lo scorso 31 ottobre è stato presentato a Milano il percorso del Giro d’Italia, che nel 2019 arriverà alla 102esima edizione e che prenderà il via l’11 maggio 2019 da Bologna.

Anche quest’anno la nostra Diocesi sarà toccata dalla carovana rosa. L’anno scorso è toccato ai centri dell’interno, quest’anno ai centri della costa, al principio dell’ottava tappa, la Tortoreto Lido-Pesaro di 235 chilometri, la più lunga dell’edizione 2019. Anche 12 mesi fa la Diocesi è stata coinvolta nella tappa più lunga della corsa più dura del mondo nel Paese più bello del Mondo, da Penne a Gualdo Tadino, passando per Villa Lempa di Civitella del Tronto e Comunanza.

Villa Rosa, Martinsicuro, Porto d’Ascoli, San Benedetto, Grottammare e Cupra saranno i centri coinvolti, praticamente ad inizio frazione. Una fase delicata, dove sovente si formano le fughe da lontano, che in una frazione così lunga e insidiosa nel finale potrebbero risultare decisive per la vittoria di tappa.

Una frazione comunque nervosa, con i saliscendi del pesarese e l’insidiosa discesa dal Monte San Bartolo che potrebbero creare sorprese anche ai pretendenti alla vittoria finale in quel di Verona.

Gli appassionati di ciclismo della Chiesa Truentina, oltre al passaggio, potranno anche assistere alla partenza, vedendo davvero da vicino i protagonisti del Giro. Tortoreto Lido è solo a 4 chilometri dal confine meridionale della Diocesi e non è nuova a partenze di tappa. L’ultima volta risale al 2011, con arrivo a Castelfidardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *