I bambini disegnano la “Laudato Sì”, iniziativa della Pastorale Sociale Diocesana

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Articolo della Pastorale Sociale Diocesana

DIOCESI – A seguito della Giornata della Custodia del Creato svoltasi il 1 di Settembre, la Pastorale Sociale Diocesana di San Benedetto del Tronto insieme all’ Amministrazione Comunale di Grottammare e la Cooperativa Sociale Natura e Ambiente Cupra propongono un Progetto all’insegna dell’Educazione Ambientale e alla bellezza del creato ispirato dall’Enciclica di Papa Francesco “Laudato Sì”.
Come esprime efficacemente Papa Francesco, nell’Enciclica Laudato Si’: “Tutto l’universo materiale è un linguaggio dell’amore di Dio, del suo affetto smisurato per noi. Suolo, acqua,montagne, tutto è carezza di Dio” (n. 84). La misericordia graziosa di Dio ha la sua prima espressione proprio nel gesto creativo che ci colloca sulla terra, donandocela come giardino da coltivare e custodire.

Tuttavia, “nel frattempo”, la storia del mondo presenta una situazione molto diversa. Ci rivela uno scenario moralmente decadente, dove i nostri atteggiamenti e comportamenti nei confronti del creato offuscano la vocazione ad essere collaboratori di Dio. La nostra tendenza a spezzare i delicati ed equilibrati ecosistemi del mondo, l’insaziabile desiderio di manipolare e controllare le limitate risorse del pianeta, l’avidità nel trarre dal mercato profitti illimitati: tutto questo ci ha
alienato dal disegno originale della creazione. Non rispettiamo più la natura come un dono condiviso; la consideriamo invece un possesso privato. Non ci rapportiamo più con la natura per sostenerla; spadroneggiamo piuttosto su di essa per alimentare le nostre strutture.

Le conseguenze di questa visione del mondo alternativa sono tragiche e durevoli. L’ambiente umano e quello naturale si stanno deteriorando insieme, e tale deterioramento del pianeta grava sulle persone più vulnerabili. L’impatto dei cambiamenti climatici si ripercuote, innanzitutto, su quanti vivono poveramente in ogni angolo del globo.
Il nostro dovere a usare responsabilmente dei beni della terra implica il riconoscimento e il rispetto di ogni persona e di tutte le creature viventi. La chiamata e la sfida urgenti a prenderci cura del creato costituiscono un invito per tutta l’umanità ad adoperarsi per uno sviluppo sostenibile e integrale.
La finalità dell’iniziativa infatti è quella di sensibilizzare ad un approccio integrale di ecologia, cioè nel prendersi cura dell’uomo delle sue fragilità e della natura, attraverso l’arte con un corso di pittura utilizzando prodotti naturali come: sabbia, terra e quant’altro la natura ci offre.
Tale progetto, oltre agli incontri di arte, prevede il prendersi cura dell’ambiente attraverso la raccolta differenziata rifiuti o cura e pulizia di aree pubbliche ed nel visitare luoghi dove ci si prende cura di persone con fragilità, finalizzato a coinvolgere i partecipanti al progetto, alla sensibilizzazione di ecologia integrale della vita quotidiana. Il progetto d’arte è aperto a ragazzi dai 6 ai 14 anni.
Il progetto prevede incontri da tenersi una volta alla settimana per due mesi con inizio il 22/11/2018 presso il Centro Sociale Ischia 1 a Grottammare. Il corso sarà tenuto dal pittore artista Patrizio Moscardelli utilizzando tecniche miste.
A fine progetto è prevista una mostra dei lavori creati.

L’ invito quindi è di iscriversi e partecipare per esprimere attraverso l’arte della pittura il proprio grazie al benevolo Creatore per il magnifico dono del creato e impegnarci insieme a custodirlo e preservarlo per il bene delle generazioni future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *