Parlamento Ue: stop ai prodotti e imballaggi di plastica usa-e-getta

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Stop alla plastica monouso come posate, piatti, cannucce, bastoncini cotonati, miscelatori per bevande, bastoncini per palloncini: il Parlamento europeo ha infatti approvato oggi in plenaria a Strasburgo il divieto al consumo nell’Ue di alcuni prodotti in plastica usa-e-getta, che costituiscono il 70% dei rifiuti marini. La nuova normativa, se approvata in via definitiva dal Consiglio Ue, vieterà a partire dal 2021 la vendita all’interno dell’Unione di tali articoli. Il Parlamento, rispetto alla bozza di testo, ha aggiunto i contenitori per fast-food in polistirolo espanso. “Gli Stati membri dovranno ridurre il consumo dei prodotti in plastica per i quali non esistono alternative del 25% entro il 2025. Tra tali articoli figurano le scatole monouso per hamburger e panini e i contenitori alimentari per frutta e verdura, dessert o gelati”, spiega una nota. Altre materie plastiche, come le bottiglie per bevande, dovranno essere raccolte separatamente e riciclate al 90% entro il 2025. Gli Stati membri dovrebbero elaborare piani nazionali per incoraggiare l’uso di prodotti adatti ad uso multiplo, nonché il riutilizzo e il riciclo. La relazione è stata approvata con 571 voti favorevoli, 53 voti contrari e 34 astensioni. Il Parlamento avvierà negoziati con il Consiglio non appena i ministri dell’Ue avranno stabilito la propria posizione comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *