Verde Grottammare: in sicurezza i grandi alberi della Statale 16

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Il progetto “Verde in sicurezza” guarda ai grandi alberi: la giunta ha deliberato un impegno di spesa del valore di 12.000 € per interventi di abbattimento, potatura e sistemazione di vari alberi di platano e 1 olmo, replicando il maxi intervento realizzato nel 2014, in particolare lungo l’asse viario statale, dove i platani sono presenti in abbondanza.
A breve, partirà la procedura di affidamento dei lavori previsti nel progetto redatto dall’agronomo comunale Elisa Mauro.

Le opere sono necessarie per garantire il corretto mantenimento del patrimonio verde pubblico e, allo stesso tempo, l’incolumità dei cittadini. Nella relazione tecnica che accompagna la decisione della giunta comunale, l’agronomo Mauro riferisce, infatti, che “sul territorio comunale di Grottammare, in corrispondenza di importanti arterie quali la strada statale 16 e la strada provinciale Cuprense, nel primo tratto denominato via Toscanini, sono presenti alberi a bordo strada, che necessitano di manutenzione, al fine di garantire un buon livello di sicurezza per gli utenti della strada”.

Il lavoro progettato prevede interventi di varia tipologia su complessive 84 piante, così suddivisi:
• Potatura di 75 platani lungo la Ss16, nei tratti via Montegrappa, via Rosselli e via Lame
• Abbattimento di 1 platano secco lungo la Ss16
• Potatura di 2 platani lungo la Ss16, davanti a piazza San Pio V
• Potatura di 1 platano in via Donizetti
• Potatura di 4 platani in via Toscanini, di cui 2 davanti al Centro Infanzia Pollicino
• Abbattimento di 1 olmo secco in via Toscanini

“E’ un investimento ulteriore sulla sicurezza del cosiddetto verde stradale – dichiara il sindaco Enrico Piergallini – costituito dagli alberi che impreziosiscono le nostre strade e vie cittadine. Un patrimonio al quale va posta molta attenzione, non solo ai fini della bellezza e del decoro urbano ma, anche e soprattutto, per garantire la salute delle nostre piante e la sicurezza dei cittadini”.

Gli interventi partiranno immediatamente dopo l’affidamento dei lavori. La potatura dei platani, infatti, va fatta nel periodo compreso tra ottobre e febbraio, epoca ottimale per “sagomare” la chioma ed impedire la proliferazione di funghi e altri patogeni per via delle ferite causate dai tagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *