Lia Levi ospite al Liceo scientifico Rosetti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci sarà una madrina d’eccezione per l’apertura del quarto anno di attività del Club dei Lettori del Liceo scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto. Si tratta di Lia Levi, vincitrice la scorsa estate del Premio Strega Giovani con il suo romanzo Questa sera è già domani. I ragazzi del Club dei Lettori, che hanno fatto parte della Giuria del Premio Strega Giovani, rinsaldano così i legami con la scrittrice che, piemontese di origine ma da sempre residente a Roma, svolge da anni un’intensa attività anche come giornalista ed ha più volte trasferito sulla pagina vicende legate alle persecuzioni razziali. Gli studenti del Rosetti hanno infatti avuto una duplice occasione di incontrare la Levi: lunedì 11 giugno, a Palazzo Montecitorio in occasione della proclamazione del V Premio Strega Giovani e, successivamente, il 17 giugno, presso la Palazzina Azzurradove è stata presentata la cinquina dei finalisti.

La scrittrice vedrà, nella mattina del 22 ottobre, gli alunni delle classi quinte del Liceo Rosetti presso l’Auditorio comunale: a questo evento parteciperanno anche alcune classi del Liceo Classico, in un’ottica di collaborazione e condivisione. Nel primo pomeriggio Lia Levi si recherà presso il Liceo Rosetti per partecipare in modo informale al primo incontro dell’anno scolastico del Club dei Lettori: un appuntamento auspicato dalla scrittrice stessa, interessata e incuriosita da questa piccola comunità di lettori. Un evento che si inserisce, peraltro, nella settimana dedicata a Libriamoci, iniziativa nazionale promossa dal MIUR per sostenere e diffondere la lettura nelle scuole, cui liliceo scientifico sambenedettese aderisce da vari anni.

È quindi con grande entusiasmo da parte dei partecipanti che per il quarto anno consecutivo, il Rosetti mantiene viva l’attività del Club dei Lettori, in collaborazione con l’associazione culturale “I luoghi della scrittura”, la libreria “La Bibliofila” di Mimmo Minuto e la Fondazione Bellonci.

Coordinati dalla professoressa Adelia Micozzi, studenti del terzo, quarto e quinto anno si sono inoltre organizzati in un gruppo operativo a supporto del Club, i “dilettori”, ed in poco tempo sono riusciti a raggiungere piccoli ma grandi obiettivi, il primo dei quali è quello di ospitare Lia Levi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *