Montelparo, “Correre oltre i nostri limiti, l’esperienza di Samuela”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Giuseppe Mariucci

MONTELPARO – Un importante Convegno è previsto per sabato 27 ottobre prossimo presso l’Auditorium dei SS. Pietro e Silvestro di Montelparo: “Correre ‘Oltre’ i nostri limiti”- L’esperienza di Samuela.
E’ stato organizzato dal Comune di Montelparo e dall’Azienda Socio Sanitaria “G. Mancinelli” di Montelparo (Fm). Oltre al Sindaco, Marino Screpanti, e al Presidente del Mancinelli, Andrea Funari, parteciperanno Antonio Mastrovincenzo, Presidente del Consiglio Regionale Marche, Alessandro Ranieri, Coordinatore Ambito Sociale XIX di Fermo, Vinicio Alessandroni, Responsabile UMEA AV5 (Centro Regionale Autismo Adulti) e Meri Marziali, presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità. Con l’intervento dell’editore della Casa Editrice Zefiro, Carlo Pagliacci, presenterà il libro da lei scritto, “Correre oltre me”, Samuela Baiocco.
Ma chi è Samuela? Quali sono le sue esperienze?
Intanto c’è da dire che esercita la professione di Sociologa presso i Servizi Sociali del Comune di Fermo.
Poi, chi è Samuela, ce lo spiega lei stessa!
“Sono nata a Fermo nel 1970. I miei genitori, nonostante l’evidente handicap congenito, mi avviano ad una vita normale. Dopo vari e importanti interventi chirurgici, intraprendo il percorso scolastico, in scuole sempre e solo normali, dall’infanzia fino alla laurea in Sociologia con il massimo dei voti e dichiarazione di lode. Con molte e comprensibili difficoltà, e dopo vari tirocini formativi, vinco un concorso pubblico (non per categorie protette) e ottengo un posto a tempo pieno e indeterminato in un Ente Locale….”!
La sua bellissima ed emozionante storia, ovviamente continua: sarebbe lunghissima da raccontare ora. Aggiungiamo soltanto che la Camera di Commercio di Fermo il 5 febbraio 2018 la insignisce del “Premio alla Fedeltà al Lavoro ed al Progresso Economico” come personalità femminile del territorio! Su quest’argomento la stessa Samuela, nel ringraziare, afferma: “….probabilmente il mio libro, “Correre oltre me”, mi ha aiutato a venir ancor più fuori come persona e donna!”
Il suo libro, appunto! “Correre oltre me” – dichiara lei stessa – “è un romanzo autobiografico che racconta la storia, dal primo vagito fino al viaggio più significativo per l’autrice. Racconti, episodi, fatti di una vita difficile, ma vissuta con coraggio, forza e determinazione di una persona nata con grandi limitazioni fisiche diventata pressoché simile a qualsiasi altra donna, pur potendo utilizzare quasi per nulla gambe e braccia”.
Per ora ci fermiamo qui, perché di Samuela e del suo Libro, sapremo molto di più durante il suo intervento in programma nel Convegno di sabato 27 ottobre 2018!

L’Azienda Socio Sanitaria “G. Mancinelli” di Montelparo (Fermo), nel presentare il convegno, dichiara infine che:

“La giornata di incontro ‘Correre “Oltre” i nostri limiti’ si propone lo scopo di soffermarsi sul tema della disabilità ed in particolare della vita indipendente della persona diversamente abile.

Ciò avverrà attraverso l’esperienza diretta della scrittrice Samuela Baiocco (Autrice del libro ‘Correre oltre me’ – Edizioni Zefiro) grazie alla quale si potranno aprire riflessioni sulle possibili prospettive future anche in piccoli territori come quello montelparese dove, grazie all’operato della locale A.S.P. ‘G. Mancinelli’, si opera da oltre 50 anni nel mondo dell’assistenza, cura e riabilitazione dei disabili.

L’evento sarà arricchito dalla presenza dei rappresentanti regionali e dei servizi sociali territoriali, al fine di approfondire le reali possibilità di sviluppo di azioni ed interventi volti a favorire una fattiva politica di integrazione e di aggregazione a più livelli tra istituzioni, rete di servizi sociosanitari, privato, sociale e comunità tutta.

Il convegno è diretto agli operatori del settore, ai familiari dei soggetti interessati ed all’intera comunità.”

Da quanto sopra risulta già evidentissima l’importanza che l’argomento riveste per la nostra società e per la nostra Cultura!
Rimane soltanto di essere presenti con una partecipazione attiva e consapevole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *