Martinsicuro, fototrappole su tutto il territorio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARTINSICURO – A tre mesi dalla firma della convenzione tra il Comune di Martinsicuro e l’Associazione di Volontariato Guardie Ambientali d’Italia G.A.DIT. – Sezione provinciale di Teramo che puntava ad aumentare e migliorare il controllo del territorio ed il contrasto dei cosiddetti reati ambientali il quadro che emerge è più che positivo.

Le operazione di controllo messe in atto sono state ben sei e hanno permesso di elevare cinque sanzioni contro altrettanti cittadini sorpresi ad abbandonare spazzatura in diversi punti della Città. “Nel corso dei controlli abbiamo trovato soprattutto rifiuti indifferenziati e molti ingombranti, in particolare divani e mobilio, in più ci siamo imbattutti in diverse microdiscariche” dichiara il Vice-Presidente e Comandante Gpc G.A.DIT. – Sezione provinciale di Teramo, Enzo De Fabiis. “Quello che colpisce è stato constatare come questo odioso fenomeno colpisca più le aree urbanizzate del territorio che le periferie, un segnale di come questo malcostume spesso sottovalutato fosse sotto gli occhi di molti”.

Siamo soddisfatti di questi risultati che dimostrano, in maniera concreta, come attraverso un’adeguata politica di programmazione delle risorse finanziarie da destinare alle attività del territorio e un controllo attento e capillare del medesimo si possano combattere certi odiosi reati e restituire decoro e dignità ad una Città come la nostra, a forte vocazione turistica, che non può essere ostaggio di qualche sporadico incivile che pensa di poter impunemente abbandonare i propri rifiuti a danno della collettività” sottolineano il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, l’Assessore al Bilancio e alle Finanze, Alduino Tommolini e l’Assessore all’Ambiente, Marco Bruno Cappellacci, che a nome dell’Amministrazione martinsicurese vogliono ringraziare il G.A.DIT. – Sezione provinciale di Teramo ed i suoi volontari per l’eccellente servizio svolto per il bene della collettività.

In questi giorni il Comune di Martinsicuro sta provvedendo, di concerto con le Guardie Ambientali, al posizionamento di una serie di fototrappole tra Martinsicuro e Villa Rosa al fine di rendere ancora più efficace l’azione di contrasto ai reati ambientali. “Si tratta di un ulteriore step che ci permetterà di rendere ancora più capillare il controllo del territorio; in tal senso ci teniamo a ribadire come il nostro obiettivo non sia meramente sanzionatorio, ma punti ad educare la collettività visto che non è possibile che, dopo la bonifica di alcune microdiscariche, queste tornino a comparire dal nulla, segnale di come inciviltà ed incuria si alimentino del cattivo esempio di qualcuno e vadano quindi estirpate alla radice”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *