VIDEO Al Meletti si aprono le porte del cabaret

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ASCOLI PICENO – Una conferenza stampa in una delle piazze più belle al Mondo. Con lo sfondo inconfondibile della Chiesa di San Francesco, la mattinata del 4 ottobre è stata caratterizzata dalla presentazione di “Cabareat”, evento che a cavallo tra 2018 e 2019 porterà, grazie al supporto dell’Agenzia Lido Degli Aranci, il grande cabaret in uno dei locali storici più belli e antichi del nostro Paese, attraverso la formula della cena-spettacolo.

Ad aprire l’evento sarà il 12 ottobre Alberto Alivernini, seguito il 26 da Salvatore Gisonna, il 9 novembre da Gianfranco Phino, il 23 dalla coppia Angelo Carestia (presente in conferenza stampa) e Mago Cristian. Dopo una lunga pausa, si ripartirà nel 2019 con Carmine Faraco l’8 febbraio, Stefano Vigilante il 22, Marko Tana il 15 marzo e la conclusione il 29 appannaggio di Pier Massimo Macchini, uno dei maggiori esponenti della comicità fermana. 

“Questo del Meletti è un passaggio estremamente importante per noi, perché significa far esibire questi comici in un locale e in una piazza che sono dei miti nazionali”, sono state le parole del Cavalier Ufficiale Tullio Luciani dell’Agenzia Lido Degli Aranci, presente assieme al socio Valter Assenti.

“Grazie al Lido degli Aranci abbiamo riportato un risultato straordinario”, così l’amministratore unico di Caffè Meletti SRL Valter Di Felice. “Mi aspetto”, ha aggiunto Di Felice, “una cosa importante sia per Ascoli, sia per il caffè storico”.

Non solo cabaret, la mattinata è stata occasione per conoscere le attività dello storico caffè ascolano, un luogo dèdito anche alla valorizzazione dell’enogastronomia del territorio, con la presenza del nutrizionista Mario Mariani, del Presidente di Fondazione CARISAP Angelo Davide Galeati e del presentatore RAI Massimiliano Ossini.

Infine, tornando a “Cabareat”, le serate saranno condotte dalla collega Fabiola Silvestri e inizieranno alle ore 21. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *