Indonesia: “aumenta il rischio di diffusione di malattie legate a carenza di acqua pulita e a condizioni igieniche precarie”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

In Indonesia, dove molte comunità sono state devastate dal terremoto che, secondo i dati ufficiali, ha fatto più di 1.300 vittime sull’isola di Sulawesi, aumenta “il rischio di diffusione di malattie tra le migliaia di famiglie costrette a vivere in rifugi di fortuna o centri di evacuazione sovraffollati con l’acqua potabile che scarseggia e in condizioni igieniche precarie”. È l’allarme lanciato oggi da Save the Children sulla situazione in cui versa la popolazione dell’isola di Sulawesi che nelle ultime ore ha dovuto fare i conti anche con l’eruzione del vulcano Soputan.
“I nostri operatori – spiega Tom Howells, direttore operativo di Save the Children in Indonesia – hanno trovato a Palu una situazione di distruzione totale, difficile da immaginare. La situazione in questo momento nelle zone colpite è la premessa di un disastro, con migliaia di persone che improvvisamente hanno perso la casa e tutto ciò che possedevano”. “Ci sono macerie e immondizia ovunque, ed è difficile per le famiglie mantenere gli standard igienici minimi, senza tener conto della difficoltà di accedere al cibo e all’acqua pulita per i bambini e i neonati”, prosegue Howells, sottolineando che “siamo molto preoccupati che un gran numero di bambini possano ammalarsi di diarrea, come succede spesso in questi casi quando la distruzione è di proporzioni enormi. Assicurare ai bambini condizioni di igiene sufficienti è una priorità nell’intervento umanitario, e sarà fondamentale per evitare che si ammalino anche, in una situazione nella quale hanno già subito una perdita così grande”.
Gli operatori del partner locale di Save the Children, Yayasan Sayangi Tunas Cilik, a Palu stanno avviando la distribuzione di beni di prima necessità, come teli in plastica e corde per costruire rifugi temporanei, taniche e bacinelle per l’acqua, e kit igienici che comprendono sapone e prodotti per la pulizia per prevenire malattie, e sta organizzando spazi sicuri per i bambini per proteggerli dal panico delle operazioni di soccorso. Attraverso il sito web di Save the Children è possibile supportare gli interventi per far fronte all’emergenza in Indonesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *