San Benedetto, sabato tanti “biblionottambuli” alla “Lesca”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Un esperimento riuscito, un’ulteriore dimostrazione del fatto che, quando le proposte sono intelligenti, divertenti e stimolanti, la cultura è in grado di attrarre e coinvolgere tante persone di ogni età”. L’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri è soddisfatta del riscontro ottenuto dalla prima edizione di “Biblionottambuli”, esperimento di apertura notturna della biblioteca comunale “Lesca”  che è andato in scena sabato 29 settembre con numerosi appuntamenti per grandi e piccoli.

Dagli spettacolini di micromagie e baby-dance ai laboratori creativi, dalle favole della buonanotte, i più piccoli hanno avuto il loro gran daffare. Per  gli adolescenti erano previsti laboratori di fumetto e di storytelling, ma anche un torneo esibizione under 16 di scacchi. I cinefili hanno potuto godersi nella saletta multimediale proiezioni no stop di documentari mentre lo scrittore e critico Italo Moscati ha presentato il suo ultimo libro su Vittorio De Sica. Un mercatino del libro ha animato gli spazi della biblioteca dove non sono mancate performance teatrali e intermezzi musicali mentre attraverso i social si è sviluppato un contest fotografico sul piacere di leggere le cui premiazioni si svolgeranno sabato 6 ottobre. Chi ha voluto, ha soddisfatto anche il palato con un aperitivo mentre a notte inoltrata sono stati offerti cornetti caldi.

Il successo della proposta del Comune è sintetizzabile in pochi numeri: dalla vendita di volumi non più in catalogo durante il “mercatino del libro” l’Ente ha incassato 430 euro mentre nelle ore di apertura sono stati fatti 70 prestiti librari e registrate 17 nuove iscrizioni al prestito librario di cui 10 bambini.

“Biblionottambuli risponde ad un preciso impegno che l’Amministrazione Piunti ha assunto con il suo programma di mandato, quello cioè di trasformare i luoghi della cultura in una sorta di “seconda casa” dei cittadini, spazi da vivere appieno anche oltre le tradizionali funzioni. Lo abbiamo fatto con la biblioteca, ma voglio anche ricordare l’utilizzo del Concordia come spazio per proiezioni cinematografiche, anche questo un esperimento che ha raccolto il consenso degli utenti, o l’uso degli ambienti del Museo del Mare, sia al porto sia a Palazzo Piacentini, per presentazioni librarie, convegni e incontri con le compagnie teatrali impegnate nella nostra stagione di prosa”.

“Voglio sottolineare l’apporto fornito dagli sponsor e dalle associazioni culturali: senza di loro, questo successo non sarebbe stato conseguito” dice ancora l’assessore Ruggieri. E dunque il grazie dell’Amministrazione comunale va a, oltre al personale della biblioteca e dell’assessorato alla cultura, ad Animazione “Ciquibum”, Accademia musicale Lizard, cooperativa “A Piccoli Passi” e “Batimá – Atelier di Art counselling”, Fondazione “Libero Bizzarri”, Edizioni “Inkiostro”, Circolo scacchi Offida, Associazione “I luoghi della scrittura” e libreria “La Bibliofila”, Compagnia teatrale “Gli O’ Scenici”, “Igers Piceni”, “Linea Ufficio” per i premi. Per il ristoro del corpo invece il grazie va a “Ciù Ciù” Azienda Agricola, “Conad” San Filippo Neri, forni “Giuliani” e “Di Girolamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *