Grottammare, censimento Popolazione e Abitazioni al via

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Il Comune di Grottammare è pronto per il nuovo Censimento permanente della Popolazione e delle Abitazioni. A partire da questa settimana, 7 rilevatori incaricati dall’Ufficio Comunale di Censimento faranno rilievi sul territorio, mentre dal 13 ottobre inizieranno a visitare le famiglie per la compilazione dei questionari.

L’indagine, tuttavia,  non coinvolgerà l’intera popolazione come in passato. Il nuovo censimento si caratterizza infatti per due rilevanti novità: non si svolgerà più ogni dieci anni ma ogni 4 anni ( ogni anno per un gruppo di comuni individuati dall’ISTAT)  e non coinvolgerà tutta la popolazione a tappeto ma solo un campione di  famiglie selezionate ogni anno dall’ISTAT per rispondere ai quesiti statistici.

Per la compilazione del questionario, le famiglie selezionate sono suddivise, a loro volta,  in due gruppi: un primo gruppo dovrà attendere l’arrivo del rilevatore che provvederà ad annunciarsi con comunicazioni a domicilio; il secondo gruppo, potrà compilare il questionario autonomamente utilizzando le credenziali contenute nella lettera che riceveranno dall’ISTAT.

In questo caso, quanti  non avessero modo di fare la compilazione in autonomia, potranno recarsi nell’Ufficio Comunale di Censimento e utilizzare la postazione che verrà messa a disposizione del pubblico nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 17,30. In caso di necessità sarà disponibile l’assistenza di un operatore comunale.

Va precisato, infatti, che partecipare alle operazioni censuarie è un obbligo di legge e il Comune metterà a disposizione tutti i mezzi necessari per farlo assolvere ed evitare multe ai cittadini.

L’Ufficio Comunale di Censimento si trova nella sede dell’Anagrafe comunale, in via Capriotti. Il personale è a disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento, sia negli orari di apertura dello sportello, sia al numero 0735.739201.

L’ISTAT fa notare che con il nuovo Censimento permanente, ogni anno, a livello nazionale, saranno 1 milione e 400 mila le famiglie chiamate a partecipare in 2800 Comuni. Aderire è un obbligo di legge ma è anche un’importante occasione per “fotografare” il Paese. Il Censimento fornisce informazioni sulle principali caratteristiche della popolazione a livello nazionale, regionale e locale. E’ utile ai privati (singoli cittadini, associazioni, imprese) per progettare, fare scelte e valutare risultati; è utile anche agli organismi pubblici (Stato, Regioni, Province e Comuni) per programmare gli interventi sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *