Dieci anni di AdriaPAN, la rete delle aree protette del Mare Adriatico a San Benedetto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mercoledì 26 settembre, alle ore 11, nella sala consiliare di Viale De Gasperi, sarà celebrato il decennale della fondazione di AdriaPAN, la rete delle aree protette del Mare Adriatiche. Il 26 settembre 2008 a Rosolina (Ferrara), nel “Parco Naturale del Delta del Po”, fu infatti firmato l’atto di fondazione della “Carta di Cerrano”, il documento fondativo di AdriaPAN.

Inizialmente sottoscritto dai rappresentanti di 10 aree protette italiane, marine e costiere, oggi il numero dei membri effettivi è notevolmente aumentato e conta oltre 40 aree protette di tutti i paesi bagnati dall’Adriatico e più di 30 organizzazioni associate (istituzioni, NGO, imprese, etc.), tutte interessate a collaborare alle iniziative di AdriaPAN.

La cerimonia sarà occasione utile per ricordare i risultati raggiunti dalla rete e per rinnovare gli impegni per gli anni futuri in previsione dell’estensione del network delle aree protette dell’Adriatico a quelle dello Ionio.

All’evento saranno presenti i rappresentanti delle aree protette marine e costiere dell’intero bacino del Mar Adriatico, riconosciute dal diritto nazionale ed internazionale. Interverranno Pasqualino Piunti, Sindaco di San Benedetto del Tronto, Luca Ceriscioli, Presidente Regione Marche e Anna Casini, Vice Presidente Regione Marche, Fabio Vallarola, Direttore dell’area marina “Torre del Cerrano”, Luciano Monticelli, Consigliere regionale dell’Abruzzo e presidente della Commissione Politiche Europee, Ruggero Latini, Presidente del Comitato di Indirizzo della Riserva Naturale Regionale della Sentina, Carlo Franzosini e Saul Ciriaco dell’area marina di Miramare, Francesca Pulcini, presidente di Legambiente Marche, Maurizio Mattioli del Comitato TAG Costa Mare, Sergio Trevisani, Responsabile Aree Protette del Comune di San Benedetto del Tronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *