A Martinsicuro torna la formazione per gli operatori dei Servizi Demografici con un evento di portata nazionale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARTINSICURO – Lunedì 17 settembre dalle ore 9:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Martinsicuro,  l’A.N.U.S.C.A. (Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile ed Anagrafe) con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale truentina e dopo diversi anni di assenza, ha organizzato una importante mattinata di studio rivolta,  in particolar modo, agli operatori di Anagrafe e Stato Civile avente come argomento “L’evento morte e le manifestazioni di volontà di disposizione del corpo “post mortem”: dall’atto di morte alle DAT”.

Si tratta di una tematica di particolare attualità visto che il Consiglio Comunale di Martinsicuro, sulla scorta delle novità normative da poco introdotte, ha da poco approvato il Regolamento sul cosiddetto Testamento Biologico, di cui sarà data piena attuazione nelle prossime settimane dandone ampia comunicazione ed informativa alla cittadinanza” dichiarano il primo cittadino truentino, Massimo Vagnoni, ed il Consigliere delegato ai Servizi Demografici, Cinzia Rossetti. “Siamo lieti che il nostro Comune possa ospitare un tale evento di portata nazionale che richiamerà, nella nostra Città, molti operatori del settore da tutto il Paese permettendo così di far conoscere ad una vasta platea il nostro territorio”.

La giornata vedrà come relatore d’eccezione Lorella Capezzali, Responsabile del Servizi Demografici del Comune di Bastia Umbra (PG) nonché esperta A.N.U.S.C.A. da diversi anni ed autrice di importanti approfondimenti sulle tematiche di Stato Civile ed anagrafe pubblicate sia dalla stessa Associazione che dai più importanti quotidiani nazionali. Su iniziativa dei servizi demografici del Comune di Martinsicuro la partecipazione sarà eccezionalmente gratuita per tutti gli operatori dei Servizi Demografici dei Comuni iscritti all’Associazione stessa. Per qualsiasi informazioni è possibile contattare l’Ufficio Demografico del Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *