Cossignano, Sindaco De Agenlis: “firma anche tu per L’educazione alla cittadinanza”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

COSSIGNANO – Il sindaco Roberto De Angelis ha dato il via, apponendo per primo la sua firma, alla raccolta firme nel Comune di Cossignano a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per l’introduzione dell’educazione alla cittadinanza come materia curricolare nelle scuole di ogni ordine e grado.

L’iniziativa nasce dal comune sentire condiviso dagli Amministratori locali e dai cittadini rispetto alla necessità di introdurre nelle scuole delle occasioni di approfondimento sulle regole e sul loro significato, sul rispetto del bene comune e dell’altro. Diritti e doveri che rendono ciascuno di noi un cittadino migliore. Dedicare cura alla formazione di una coscienza civica, sotto tutti gli aspetti, potrà assicurare preziosi alleati a tanti che si battono ogni giorno per il rispetto delle regole e della legalità. È un’opportunità per aiutare i ragazzi a formare un senso critico e a capire quanto la cura del luogo in cui abitano e il rispetto delle regole di convivenza siano fondamentali per essere veramente dei buoni cittadini.

La proposta di legge, sostenuta dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e che vede coinvolti tutti i sindaci italiani, è stata depositata alla Corte di Cassazione lo scorso 14 giugno e, come convenuto con l’Associazione, dal 20 luglio scorso è partita la sottoscrizione finalizzata a raccogliere le cinquantamila firme in sei mesi necessarie per il deposito della proposta di legge in Parlamento.

“L’ordinamento attuale, in vigore dal 2008, non garantisce in ambito scolastico lo sviluppo delle competenze di Cittadinanza e Costituzione poiché esse sono affidate in modo generico a tutti i docenti. A tale scopo, da più anni, cerchiamo attraverso il POF dell’Istituto Scolastico Comprensivo di lavorare su questi temi attraverso specifici progetti educativi – commenta il Sindaco – La proposta vuole che l’insegnamento dell’educazione alla cittadinanza diventi materia autonoma e con voto indipendente in modo che si trasmetta chiaramente agli studenti e alle loro famiglie il senso e l’importanza, coralmente riconosciuti, dell’essere cittadini competenti e consapevoli della loro appartenenza alla Comunità. I Comuni si metteranno quindi a disposizione per accompagnare con progetti integrativi dell’offerta formativa l’introduzione dell’ora autonoma di educazione civica e la conoscenza dei principi che regolano la vita consociata, già ritenute centrali fin dal 1958, quando fu Aldo Moro a proporre l’inserimento della disciplina dell’educazione civica nei curricula scolastica”.

Il Sindaco, pertanto, invita e condividere e sostenere la proposta di legge apponendo la propria firma nei moduli messi a disposizione, negli orari di ufficio, presso lo Sportello dei Servizi Demografici in via Borgo n. 7 di Cossignano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *