Sinodo: Manifesto dei giovani di Azione cattolica verso l’assemblea di ottobre

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“Noi giovani di Azione cattolica, in vista del prossimo Sinodo dei giovani, abbiamo scelto di impegnarci e dare il nostro contributo concreto per le nostre comunità ecclesiali e le nostre città, a partire dagli ambienti di vita che abitiamo quotidianamente. Vogliamo essere testimoni credibili e assumerci la responsabilità di custodire il tempo e i luoghi che abitiamo”. Sono le prime righe del “Manifesto” stilato e sottoscritto dal settore Giovani dell’Azione cattolica italiana, dal titolo mazzolariano “Ci impegniamo!”, in vista dell’appuntamento sinodale a Roma in ottobre. “Ci impegniamo – vi si legge tra l’altro – a promuovere percorsi annuali che ci aiutino a comprendere cos’è l’accompagnamento, anche conoscendo le esperienze vive di laici, religiosi e religiose, sacerdoti che si occupano ordinariamente di accompagnare giovani e adulti nel discernimento”. Il manifesto è stato oggetto di discussione durante il campo estivo del settore, cui erano presenti 220 giovani da tutta Italia, svoltosi a fine luglio a Nocera Umbra sul tema “Sono sempre i sogni a fare la realtà”. “Ci impegniamo – prosegue il testo – a puntare sulla formazione di giovani, adulti e sacerdoti che possano essere buoni ‘accompagnatori’ capaci di vivere tutte le dimensioni dell’accompagnamento (spirituale, relazionale, umano, psicologico)”.
“Ci impegniamo a trattare i temi della corporeità, dell’affettività e della sessualità in modo più concreto nei percorsi formativi, acquisendo gli strumenti e favorendo le occasioni per discutere di questi temi in modo più aperto, senza pregiudizi e con lo sguardo attento al contesto in cui siamo immersi. Per far questo, vogliamo promuovere itinerari di educazione all’affettività, curando la formazione specifica degli educatori, sia a livello diocesano che a livello parrocchiale”. “Ci impegniamo a conoscere, incontrare e a lavorare insieme con le realtà presenti sul territorio che sono impegnate sui temi della giustizia, della lotta alle povertà, alla corruzione e alle discriminazioni, del lavoro, della dignità della donna, a partire da quelle con cui la Presidenza nazionale già ha in campo alleanze e iniziative comuni”. Il testo sarà reso noto a giorni sul sito ufficiale dell’associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *