Una peghiera per Don Osvaldo a sette anni dalla morte

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

A sette anni dalla prematura scomparsa di dono Osvaldo Cataldi, l’attuale parroco della chiesa Sacra Famiglia, don Francesco Ciabattoni, chiede a tutta la comunità di Ragnola di ricordare e pregare per il suo predecessore.

Un pensiero anche dalla pagina Facebook dell’azione cattolica diocesana “Tutta l’Ac diocesana ricorda il caro Don Osvaldo Cataldi nel settimo anniversario della scomparsa. Siamo certi che al fianco di Maria, regina dell’Azione Cattolica, continui a guidarci come l’assistente premuroso che tanto ha amato l’Ac sulla terra.”

Don Osvaldo era un punto di riferimento per la città, ed il quartiere Ragnola. Padre dell’Azione Cattolica diocesana, ma anche esponente dell’Azione Cattolica regionale e nazionale, aveva grandi doti umanitarie, instancabile passione per gli altri, desiderio di avvicinare i più emarginati, con un’attenzione particolare per i giovani. Don Osvaldo era stato vice parroco di S. Pio X, parroco della Concattedrale di Montalto delle Marche, poi dal 2000 parroco della Sacra Famiglia (succedendo al compianto don Franco).

La notte precedente la nascita in cielo, non esitò a chiamare Domenico Mozzoni, uno tra i fidati amici, collaboratori e confidenti, affinchè lo soccorresse. Oggi entrambi riposano nella pace del Signore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *