Parrocchia Madonna della Speranza, il Campo Acr sui passi di Rut

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Silvio Giampieri, tratto dal sito www.madonnadellasperanza.it

GROTTAMMARE – Quest’anno il campo scuola pensato per i bambini delle elementari della parrocchia “Madonna della Speranza”, ha raccolto la proposta educativa dell’ACR: camminare sui passi di Rut. La figura di questa donna coraggiosa, raccontata dalla Bibbia, ha guidato la riflessione di una settimana di vita comune trascorsa in montagna.
Ci siamo ritrovati tutti insieme lunedì 9 luglio per partire alla volta di San Giorgio all’isola, frazione di Montemonaco, dove si trova la casa scelta per vivere questa esperienza. Un posto davvero magnifico, vicino al lago di Gerosa, che ha raccolto tutta l’allegria e la voglia di stare insieme dei bambini del campo. Per molti partecipanti era la prima occasione di star lontano da casa per una settimana.. tra la trepidazione a distanza dei genitori e la nostalgia di casa, le giornate sono trascorse però in modo gioioso ed istruttivo. Abbiamo avuto modo di approfittare della bellezza dei monti Sibillini, che conservano tante meraviglie della natura che non possono non far pensare alla generosità di Dio nel creare per noi un mondo così straordinario. Sopportando qualche piccola fatica abbiamo potuto fare alcune escursioni e raggiungere delle belle mete: che spettacolo risalire la gola dell’Infernaccio! Come siamo rimasti a bocca aperta quando siamo arrivati in cima all’eremo di San Leonardo! Conoscere la storia di Padre Pietro che ha ricostruito quell’antica chiesetta arroccata sui monti, ci ha lasciato davvero a bocca aperta.
I nostri pomeriggi sono stati poi pieni di attività creative. Dai laboratori di cucina a quelli di sartoria, passando per le “coraggiose” prove d’acqua e la caccia al tesoro…proprio non possiamo dire di esserci annoiati. Sono nate anche tante belle amicizie ed abbiamo imparato a fare squadra, mentre tutte le nostre giornate erano scandite dal ritmo della preghiera.
Al termine di questa esperienza simbolicamente abbiamo scritto il nome di ciascun partecipante nel “rotolo della vita” icona che ci ha accompagnato in questa avventura, e ci siamo presi l’impegno di annotare tutte le cose significative che descriveranno la nostra storia tornando a casa. Tanti capitoli dobbiamo ancora scrivere e dandoci appuntamento all’anno prossimo, ci siamo augurati che molte belle storie le vivremo insieme a tutta la comunità parrocchiale Madonna della Speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *