Madonna della Pace: è festa nella comunità di Centobuchi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Era il 15 agosto 1943 quando la statua lignea della Madonna della Pace fu donata dalle donne del Paese alla Parrocchia del Sacro Cuore a Centobuchi. Un ex voto per ringraziare la Madonna per il ritorno dei cari congiunti dalla grande guerra che aveva devastato l’Europa. Da quel giorno in poi, la statua è conseravata ancora oggi presso la chiesa del sacro cuore di Centobuchi. E’ possibile venerarla tutto l’anno, tranne nel mese di maggio, mese in cui visita le famiglie della parrocchia, per la consuetudianaria “Pereginatio Mariae”.

Il 15 agosto 2018 saranno 75 anni dal dono del simulacro e la comunità di Centobuchi si appresta a vivere un momento comunitario con la processione, che partirà alle 18.30 dalla stazione ferroviaria, e raggiungerà la chiesa del Sacro Cuore, dove sarà celebrata la S. Messa presieduta da don Gianni Croci.

“E’ bello vedere riunita sotto il nome di Maria una comunità intera – invita Don Alfonso – sono 75 anni che la statua che porteremo in processione è parte della storia di questo territorio. Dedichiamo alla Madonna della Pace la giornata della solennità dell’Assunta. Una tradizione che si ripete ogni 5 anni, tramandando una ricorrenza ultracentenaria, patrimonio religioso e culturale che non può essere disperso ma che deve essere tramandato alle giovani generazioni.”

In caso di maltempo il parroco avviserà di nuove disposizioni presso la pagina facebook personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *