Prosegue il cammino dei giovani della nostra diocesi verso Loreto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Tratto dal giornale della Diocesi di Macerata www.emmetv.it, di Natalia Marquesini

DIOCESI – Sono 300 i ragazzi provenienti dalle diocesi del sud delle Marche che stanno attraversando l’antica via lauretana a piedi per giungere a Loreto, tappa fondamentale dalla quale partiranno alla volta di Roma per incontrare Papa Francesco al Circo Massimo il prossimo 11 agosto insieme ai giovani di tutte le diocesi d’Italia.

Nove giorni di camminata dal 4 al 10 agosto durante i quali i ragazzi percorreranno un centinaio di chilometri attraversando il cuore delle Marche.

A Camerino hanno incontrato il vescovo, mons. Brugnaro, il quale in presenza anche di mons. Nazzereno Marconi, ha consegnato ai Giovani “il mandato missionario” per vivere questi giorni di preparazione al sinodo.

Non solo lunghe camminate sotto il sole per i giovani, ma anche spazi dedicati al confronto e alla riflessione lungo il cammino. A Tolentino hanno assistito allo spettacolo messo in scena dal centro diurno dell’associazione Comunità Papa Giovanni e poi hanno preso parte ai diversi laboratori preparati per loro, tutto riguardanti il farsi prossimo.

Proseguendo il cammino, i giovani delle Diocesi di Macerata, Camerino, San Benedetto del Tronto, Ascoli e Fermo hanno incontrato all’Abbadia di Fiastra i giovani della diocesi di Cremona, anche loro in cammino verso il Sinodo, accompagnati dal loro vescovo monsignor Antonio Napoleoni insieme ai quali hanno assisto alla messa.

Loreto è sempre più vicina. E dopo la tappa di Macerata, accompagnati in cammino dal vescovo mons Nazzareno Marconi i giovani si dirigeranno verso Recanati già pronta ad accogliere il carico di entusiasmo di questa bella gioventù in cammino.

Il Comune di Recanati, tra i partner dell’evento, accoglierà i pellegrini nel Palazzetto dello Sport il cui arrivo è previsto per le 17.30 di domani, giovedì 9 agosto. Da qui ripartiranno la mattina del 9 alla volta della Santa Casa di Loreto dove convergeranno tutti gli altri – in totale in migliaio di giovani – provenienti dalle altre località delle Marche e d’Italia, accolti dall’arcivescovo Dal Cin e dai cittadini lauretani.

Grazie all’impegno di tanti, torna giovane l’antica pratica del pellegrinaggio a piedi, esperienza di grande valore spirituale che giustifica e sollecita gli importanti investimenti che le pubbliche amministrazioni, in primis Regione Marche, stanno programmando e realizzando per rivitalizzare la Via Lauretana ed i Cammini Lauretani, riconosciuta come una delle maggiori vie di fede in Italia e in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *