Montelparo, 25 anni fa nasceva “Il Chiostro d’Oro”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Giuseppe Mariucci

E’ assolutamente impossibile non ricordare, e quindi non sottolineare, che nel mese di Luglio-Agosto del 1993 (25 anni fa!), a Montelparo, si verificava la nascita di uno dei Festival Regionali di Teatro Dialettale più importanti, per l’epoca, e più seguiti: “Il Chiostro d’Oro”!

Quella lungimirante e sensibile iniziativa presa dall’Amministrazione Comunale dell’epoca, vide un susseguirsi di eccezionali “performance” in serate frequentatissime al Chiostro del Convento Agostiniano che, anno dopo anno, portò alla ribalta Montelparo (fino allora poco conosciuto almeno da questo punto di vista) e fece conoscere al nostro pubblico, ma non solo, tante tra le più grandi compagnie Teatrale Amatoriali delle Marche e d’Italia!

Varie e negative vicissitudini fecero estinguere, a Montelparo, questa “Perla” della Cultura Regionale (nel corso degli anni verrà “copiata” a più non posso da tantissimi altri paesi), dopo “Ventidue Straordinarie Edizioni” con quella, che fu l’ultima, del 2014!

Oggi è ancora possibile, tuttavia, assistere a qualche sporadico evento teatrale.

Ebbe il merito però, quell’evento iniziato nel 1993, di veder nascere un’Associazione che, nel tempo, oltre ad occuparsi di Teatro e di Testi teatrali, avrebbe contribuito a diffondere un’immagine altamente positiva di questo nostro piccolo caro paese: l’Associazione Culturale-Compagnia Teatrale “Il Murello” nata il 5 maggio ‘93.

La compagnia Teatrale “Il Murello” il 5 agosto di quell’anno, e per quel Festival, portò in scena per la prima volta nella sua storia una commedia dialettale: “Lu filtru d’amore” di Giuseppe Medori per la regia di Gabriela Massacesi.

Avrebbe avuto poi grandi successi con uniche e straordinarie commedie, premiate in ogni dove, scritte in esclusiva per questa compagnia teatrale Montelparese da Filippo Cruciani (ma anche da Paolo Mariucci).

Dopo aver portato sui palcoscenici di teatri e piazze della Regione Marche e d’Italia oltre 250 messe in scena, “Il Murello”, ancora oggi, si occupa con impegno dei più disparati eventi culturali che interessano e riguardano, ma non solo, il nostro paese.

E, oltre a questa, altre numerose iniziative parallele da qui presero vita: concorsi per testi teatrali inediti (che stimolarono la fantasia anche di autori locali), convegni, corsi con qualifica di attori teatrali, di tecnici di teatro, laboratori teatrali nelle scuole tenuti da attori dell’associazione, ideazione e preparazione di scenografie/opere d’arte da parte di artisti locali e nazionali, ideazione e preparazione di dischi e colonne musicali anche per messe in scena da parte di compositori affermati, nascita di numerose nuove compagnie teatrali nei dintorni, ecc.!

A breve sarà edito un ricordo, soprattutto fotografico, di questo indimenticabile e memorabile “Quarto di Secolo” di cultura che lascerà senza dubbio una traccia indelebile nella storia di Montelparo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *