Ripatransone, le Monache Passioniste celebrano il novantesimo anno di presenza nella città collinare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Silvana Induti

RIPATRANSONE – Nella Storia della Fondazione del Monastero Santa Maddalena delle Passioniste di Ripatransone si legge così : “Si giunse a Ripatransone verso le 10 antimeridiane del 31 luglio. Quale commozione nella prima vista del Monastero, in luogo solitario, completamente staccato dalla città. L’atrio era gremito di gente, anche la strada e le campane venivano suonate a festa e si buttavano fiori al passaggio delle Religiose che non anelavano altro che la cara solitudine!”

Era il 1928! Quest’anno dunque, le Monache Passioniste celebrano il loro novantesimo anno di permanenza a Ripatransone e lo vogliono ricordare, il prossimo 31 luglio alle ore 17.30, con la celebrazione di una santa Messa.
Domenica scorsa, 22 luglio, il vescovo diocesano Mons. Carlo Bresciani ha fatto visita al Monastero ed ha celebrato anche Lui una funzione per ricordare il ritorno alla casa del Padre
della serva di Dio Suor Maria Addolorata, che, a breve, cioè prima della fine dell’anno, potrebbe essere dichiarata Venerabile.

Molti sono i fedeli che vanno al Monastero, infatti, per chiedere aiuto a Suor Maria Addolorata e tanti altri tornano, poi, a ringraziare. Non è solo la gente del luogo, ma le Monache ci hanno confidato che ricevono ogni giorno telefonate da ogni dove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *