La Fondazione antiusura Traini impegnata nel contrasto del gioco d’azzardo patologico con il progetto della cooperativa Ama Aquilone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Finanziato dalla Regione Marche e promosso dal Dipartimento Dipendenze Patologiche ASUR AV5, è sviluppato dalla Cooperativa Sociale Ama Aquilone in ATI con la Cooperativa Sociale COOS Marche.
Dal mese di aprile 2018 al 31 agosto del 2019 la Cooperativa Sociale Ama Aquilone in ATI con la Coop. Soc. COOSS Marche sta sviluppando un Piano per il contrasto del Gioco d’Azzardo Patologico e dipendenze da nuove tecnologie.
Il Piano, finanziato dalla Regione Marche, e promosso dal Dipartimento Dipendenze Patologiche ASUR AV5, prevede una serie d’interventi da sviluppare anche in collaborazione con gli Ambiti Territoriali Sociali della provincia di Ascoli Piceno e diversi partner del territorio: STDP, Dipartimento di Prevenzione, Associazione Antidroga picena, Fondazione antiusura Mons. Traini e Ass. Favonius.
Le azioni che si andranno a realizzare nel territorio dell’Ambito Territoriale Sociale 22, capofila Comune di Ascoli Piceno, riguardano diverse macro-aree con fondi a gestione diretta dell’Asur (STDP e Dip. Prevenzione di San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno), degli ATS (fondi versati dalla Regione all’ATS capofila della provincia di Ascoli Piceno) e del terzo settore (Coop. Soc. Ama-Aquilone e Cooss Marche).
Per quanto riguarda la prevenzione sono previsti progetti nelle scuole medie inferiori e superiori ed iniziative a favore di soggetti non più in età lavorativa sul tema di una gestione proficua del tempo libero e sui rischi connessi al Gioco d’Azzardo. Il quadro sarà completato con la prevenzione delle dipendenze da nuove tecnologie informatiche e social network.
Relativamente a consulenza, ascolto, cura e riabilitazione si prevede lo sviluppo, anche itinerante lungo tutto il territorio provinciale, di uno Sportello dipartimentale per giocatori e loro familiari.
Sono attivi da diverse settimane 4 sportelli di consulenza gratuita a: Comunanza, Spinetoli, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.
Completano il programma percorsi d’inclusione socio-lavorativa curati dal Servizio per il Lavoro Ama Lavoro e l’incremento di Gruppi terapeutici per giocatori e familiari anche in collaborazione con l’Associazione Favonius.
Conclude il piano un progetto di formazione ed informazione a favore di professionisti come medici di medicina generale e forze dell’ordine.

Referenti per sportello informativo itinerante e gruppi terapeutici:
dott.ssa Maria Aureli (ass. sociale) – cell. 392 4197983 – mail: sportellogap@ama.coop
dott.ssa Marta Bugari (psicologa) – cell. 392 4197997 – mail: sportellogap@ama.coop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *