Camerun: video shock di esecuzioni sommarie, accuse all’esercito

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Sdegno social, smentite dell’esercito e nuove accuse in Camerun a seguito della diffusione di un video nel quale si vedono uomini in uniforme aprire il fuoco su donne e bambini. Il filmato sarebbe stato girato nel nord del Paese, in una regione dove opera il gruppo islamista Boko Haram.
Nel video le vittime sono prima bendate e poi colpite a morte. Una di loro avrebbe un bambino con sé, portato sulla schiena. Udibili le parole degli uomini armati, che accusano le prigioniere di appartenere a Boko Haram.
Secondo fonti citate dalla stampa locale, il video sarebbe stato girato nell’area di Mayo Tsanaga, non lontano da una base dell’esercito del Camerun.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *