Sud Sudan: Fore (Unicef), “ucciso operatore umanitario di un convoglio, è il 107° dall’inzio del conflitto”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“Siamo profondamente rattristati nel confermare che un operatore umanitario è stato ucciso ieri, quando un convoglio dell’Unicef è stato colpito a fuoco da aggressori sconosciuti. Il convoglio trasportava materiale didattico e viaggiava sulla strada Juba-Bor e recava chiaramente la scritta Unicef”. Lo dichiara Henrietta H. Fore, direttore generale dell’Unicef. “Le nostre più sentite condoglianze vanno alla famiglia dell’operatore ucciso. La sua morte porta a 107 il numero di operatori umanitari uccisi dall’inizio del conflitto nel 2013”. Dalla dirigente del Fondo per l’infanzia delle Nazioni Unite, la “ferma condanna” verso “questo attacco insensato contro i civili che si adoperano per fornire aiuti umanitari a coloro che ne hanno bisogno”. “Gli operatori umanitari devono poter svolgere il loro lavoro senza timore di violenza e con accesso senza ostacoli alle persone più bisognose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *