Dalla Svizzera, 45 anni di fedeltà a San Benedetto del Tronto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Era il 1973 e prenotammo le nostre vacanze estive a Rimini. Appena arrivati, trovammo albergo e spiaggia strapieni. Non scaricammo neanche le valigie e, senza prenotare, ci dirigemmo verso sud. Casualmente ci fermammo a Porto d’Ascoli e scegliemmo senza pensarci troppo l’hotel Sunrise allora gestito dai fratelli Tavoletti. Ci siamo tornati per oltre 30 anni”.
Così raccontano il loro primo incontro con la città i coniugi svizzeri Hans Rudolf Burri e Verena Herzog che da 45 anni partono da Thun dove vivono per le loro vacanze a San Benedetto. Da qualche anno alloggiano al residence Diamante, ma sulla località non hanno mai più avuto dubbi. Le due figlie Natalie e Corinne, che hanno regalato loro quattro nipoti, hanno tanti amici in Italia e spesso vengono a San Benedetto insieme ai genitori per qualche giorno di relax.
Il sindaco Pasqualino Piunti stamane li ha ricevuti in Municipio per consegnare loro, oltre al libro e fotografie della città, una pergamena come segno di ringraziamento per la loro fedeltà.
Fuori programma, c’è stato un incontro a sorpresa proprio nell’ufficio del Sindaco con gli amici italiani conosciuti nei decenni che non hanno voluto mancare a questo appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *