La scuola dell’Infanzia di Acquaviva a difesa dei diritti dei bambini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – La scuola dell’Infanzia “Ulpiani” di Acquaviva Picena ha messo in scena uno spettacolo davvero impegnativo dove i bambini hanno cantato davanti a genitori, parenti e amici tante canzoni: alcune hanno riguardato i quattro elementi, argomento trattato durante tutto l’anno scolastico, canzoni scritte e dirette personalmente dal M° Pagnoni. Con la maestra di inglese hanno cantato altre tre canzoni, con quella di religione la canzone “Grazie” dello Zecchino d’oro 2017. Il saluto iniziale della maestra Silvia si è incentrato principalmente su una frase di Malala Yousafzai, ragazza pakistana vincitrice del premio Noble per la pace: “Un bambino, un’insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo”, in questo modo ai bambini è stato spiegato che nel mondo esistono persone, in questo caso molto giovani, che per difendere i diritti degli uomini e dei più deboli sono disposti a tutto, spesso anche a mettere a rischio la propria vita. Inoltre il maestro di psicomotricità ha avuto un’idea davvero particolare, quella di mettere in competizione mamme e papà in una gara gincana/staffetta. Al termine le maestre Silvia, Vincenza, Daniela e Marzia hanno consegnato i diplomi ai bambini che hanno concluso il percorso scolastico nella scuola dell’Infanzia e ora si preparano ad affrontare la scuola primaria. Tutti poi si sono diretti in giardino per la merenda.

Patrizia Neroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *