La Koreutica di Acquaviva Picena ha omaggiato il “Genio”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 9 giugno alle ore 21:00 presso il Palariviera di San Benedetto del Tronto è andato in scena il saggio di fine anno della scuola di danza La Koreutica di Acquaviva Picena della dott.ssa Maria Luigia Neroni direttrice artistica e coreografa dello spettacolo. La fabbrica delle idee la danza omaggia il genio,questo il titolo scelto quest’anno da La Koreutica per avvicinare la nuove generazioni a quei personaggi studiati sui banchi di scuola spesso percepiti come lontani e noiosi.
Il desiderio de La Koreutica è da sempre quello di far comprendere a tutti che la danza non è solo uno strumento di crescita puramente fisica e tecnica, ma anche di formazione di una sensibilità culturale ed è per questo che la scelta dell’argomento è ricaduta proprio sul “genio”, nonostante sia un tema impegnativo sia a livello coreografico che di contenuti.
Lo spettacolo è stato presentato da Luca Sestili, arricchito poi dalle canzoni dal vivo di Paolo Rossetti, Guglielmo Felicioni e Massimiliano Civita, quest’ultimo in particolar modo ha mostrato ai presenti le sue doti di fisarmonicista. Della regia dello spettacolo si è occupata la dott.ssa Letizia Neroni, delle scenografie e direzione di scena Paola Capretti, hair stylist Cinzia Curzi, make up Etre Belle di Sara Iorio, responsabili back stage Simona Capriotti, Tiziana Capriotti, Monica Natali e Marisa Quinzi, responsabile parterre Maria Elena Gabrielli, allestimento Sandro Capriotti e Luciano Gaetani, service luci audio B.S. Service di Andrea Ciotti. Le voci narranti sono state quelle di Massimiliano Civita e Silvia Santini. Lo spettacolo ha visto la partecipazione straordinaria di Luciano Gaetani nella parte di Totò. “Il genio è colui che possiede quell’attitudine naturale o quella sensibilità necessarie a creare , produrre, compiere opere straordinarie”,questa è stata la spiegazione che ha dato il via al saggio de La Koreutica A.S.D. davanti a mille spettatori che tra famigliari, parenti, amici o semplici curiosi non hanno potuto far altro che constatare l’ottima preparazione delle allieve, la grazia dei movimenti, la coordinazione, la raffinata scelta dei costumi, del trucco e delle acconciature.
La disciplina della danza racchiude in sé molteplici elementi come studio, sacrificio, ordine, obbedienza, rispetto, educazione e rigore, tutte qualità che le allieve e la stessa insegnante Maria Luigia, hanno ampiamente dimostrato, rendendo così la scuola di danza la Koreutica alla pari con altre più grandi e maggiormente famose.
Le talentuose allieve hanno condotto i presenti, attraverso suggestioni e atmosfere, alla scoperta delle vite e delle opere di uomini e donne che con il loro intuito, la loro creatività e il loro ingegno hanno rivoluzionato il corso della storia, solo per citarne alcuni:  Leonardo da Vinci, Lorenzo il Magnifico, Galileo Galilei, Giacomo Leopardi, Cristoforo Colombo, William Shakespeare, Walt Disney, Andy Warhol, Totò e tanti altri. Ad accompagnare ciascun personaggio è stato abbinato un brano musicale appropriato e così il registro ha spaziato dal repertorio classico al contemporaneo: Beethoven, Gounod, Debussy, Offenbach, Depeche Mode, Imagine Dragons, Bungaro, Ortolani e altri ancora. Allieve grandi e piccole, passi di danza che anno dopo anno diventano sempre più difficili, ma  ciascuna allieva è stata abilissima nella propria esibizione. Tutte concordi nel sentire la loro insegnante come una seconda mamma, che con pazienza e costanza le accompagna alla scoperta degli esercizi di danza, ma anche della vita. Il presidente de La Koreutica Andrea Infriccioli ha detto: “Vi assicuro che questo spettacolo appassionerà le famiglie, ed è proprio a loro che dico grazie a nome di tutta l’associazione perché sono loro che danno vita allo spettacolo. Io ero presente alle prove e ho ripensato al primo saggio fatto nella palestra di Acquaviva e a quelle allieve allora piccoline e ora divenute donne e rimaste meravigliose danzatrici. Sono emozionato nel vedere così tante persone in questa sala e ringrazio l’assessore Tassotti e il comune di San Benedetto del Tronto per l’ospitalità”. L’assessore allo sport e turismo Tassotti ha detto invece: “ Il comune di San Benedetto del Tronto che ora rappresento, è stato felice di patrocinare l’evento, felice di questa collaborazione con un paese vicino che continuerà anche questa estate. Le collaborazioni sono sempre positive per ogni comune. Buona serata”. La scuola di danza La Koreutica ha premiato tre giovani “geni” ognuno distinto per eccellenza nel proprio campo culturale: Emidio Olivieri, Denise Pezzuoli e Marco Cozzolino. Tutti e tre sono stati concordi nell’invogliare i giovani a realizzare i propri sogni, i propri desideri e di mettercela tutta anche quando gli ostacoli inevitabilmente si presenteranno. Allo spettacolo erano presenti anche il sindaco di Acquaviva Rosetti, il vice sindaco Balletta, l’assessore al turismo Riga, l’amministrazione comunale di Acquaviva, il parroco di Acquaviva don Alfredo.

La scuola di danza La Koreutica A.S.D. è affiliata al CONI, alla FIDS, collabora con l’Istituto Spontini di Ascoli Piceno e con l’associazione Sponsalia di Acquaviva. L’attività didattica formativa parte dalla danza educativa e arriva fino alla danza accademica. Per informazioni: lakoreutica@libero.it, numeri telefonici: 3299603685 / 3398632407.

 

Patrizia Neroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *