Strategia aree interne del Piceno per il rilancio turistico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Oggi nella sede dell’Unione Montana del Tronto e Valfuvione, capofila per il nostro territorio del Strategia Nazionale Aree Interne, si terrà l’evento L’approccio strategico per il settore turistico”.

Dopo anni di lavoro è stato infatti definito il Preliminare della Strategia d’area, che punta al miglioramento dei servizi principali per la cittadinanza ed all’ incremento dello sviluppo locale per l’innalzamento della qualità della vita degli abitanti dei 17 comuni coinvolti (Acquasanta terme, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Carassai, Castignano, Comunanza, Cossignano, Force, Montalto delle Marche, Montedinove, Montegallo, Montemonaco, Offida, Palmiano,Roccafluvione, Rotella, Venarotta).

In particolare, dopo numerosi incontri tra amministratori, stakeholder e attori rilevanti dello sviluppo locale, dove sono state ascolte le esigenze territoriali ed elaborate proposte condivise, il Piceno ha scelto di adottare un approccio strategico per il settore turistico, in grado di valorizzare il territorio ed  incrementarne la crescita.

Durante la giornata del 5 giugno, verrà presentato dal Coordinatore Comitato Nazionale Aree Interne, Sabrina Lucatelli, il percorso finora seguito  dal punto di vista della Strategia Nazionale Aree Interne. Sarà presente Paolo Grigolli, della Trentino School of Management per illustrare i risultati del lavoro svolto per il settore turistico negli ultimi mesi  basato sull’approccio San Gallen, in collaborazione con l’ente capofila ed il gruppo tecnico di lavoro del Gal Piceno. Verrà inoltre presentato dall’artista Luca Lagash il progetto #OP19, elemento attrattore di rinascita del territorio.

All’iniziativa interverranno, tra gli altri, la Vice Presidente Regione Marche Anna Casini e  Carlo Daldoss, Assessore alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa della Provincia Autonoma di Trento. Da Evidenziare che proprio la Provincia di Trento ha partecipato al processo di definizione della Strategia con una donazione “immateriale” dopo il sisma del 2016. Concluderà i lavori Fabrizio Barca, Consigliere delle Aree Interne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *