Casa Famiglia Santa Gemma Galgani rivive nella Cittadella del Fanciullo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Negli ultimi anni la Casa Santa Gemma si è trovata a vivere una situazione molto complessa che ha portato nell’ottobre 2015 ad un ripensamento della Cooperativa, sospendendo per un breve periodo le attività, per avviare e ripensare una nuova progettualità.

Il 30 maggio 2018 Sua Eccellenza Carlo Bresciani – Vescovo della Diocesi di San Benedetto del Tronto, Ripatransone e Montalto delle Marche, Angelo Davide Galeati – Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Fabrizio Buratti, presidente della società cooperativa Sociale Casa famiglia Santa Gemma Galgani, presso Casa Santa Gemma, hanno presentato il nuovo progetto per rilanciare la Casa Famiglia Santa Gemma, mantenendo inalterata la storica missione.

La finalità generale della nuova progettualità, denominata “Cittadella del Fanciullo”, si fonda sulla visione di don Vittorio Massetti che ne ha guidato la nascita, la crescita e plasmato lo spirito. La Casa ospiterà famiglie affidatarie, minori non accompagnati, famiglie e adolescenti fragili, che saranno parte di una comunità più vasta.

Il progetto prevede la riattivazione della Comunità Educativa per adolescenti che accoglierà fino a 8 minori, di età compresa tra i 12 e i 17 anni, di entrambi i sessi, sottoposti a provvedimenti amministrativi dell’autorità giudiziaria (minori allontanati dalla famiglia con decreto del Tribunale dei Minorenni oppure allontanati in seguito alla proposta formulata dai Servizi Sociali alla famiglia in difficoltà). Oltre il numero massimo di minori ospitati nella Comunità, saranno previsti 2 posti di pronta accoglienza.

Il progetto prevede inoltre l’attivazione, dopo le necessarie autorizzazioni, di una Comunità per minori stranieri non accompagnati. La Cooperativa Santa Gemma intende inoltre realizzare un centro di aggregazione per tutti i ragazzi presenti nella comunità e per i residenti nel comune di San Benedetto del Tronto, con lo scopo di prevenire il disagio e promuovere il benessere, attraverso interventi educativi aggregativi.

Innovativa sarà l’attivazione della “casa sgancio”, un alloggio protetto per coloro che, giunti alla fine del percorso educativo, si avvicinano alla piena autonomia economica e abitativa, con la supervisione di un educatore.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno ha messo a disposizione del progetto Euro 500.000 nel triennio 2017 – 2019, a fronte del costo complessivo del progetto pari a Euro 900.241. La prima fase ha riguardato la ristrutturazione degli immobili, l’individuazione e la formazione dei membri dell’équipe di operatori della Comunità, in collaborazione con la cooperativa sociale Ama Aquilone.

Con la Cittadella del Fanciullo, realizzata dalla cooperativa sociale Casa Famiglia Santa Gemma Galgani insieme alla Fondazione, la comunità torna ad essere un luogo vivo nel cuore della città.

L’11 giugno 2018 dalle ore 11, ci sarà l’inaugurazione delle comunità educative, con solenne benedizione di Sua Eccellenza Carlo Bresciani, il saluto delle autorità e la visita della struttura. Seguirà buffet ed alle ore 16 il conferimento della Presidenza onoraria della Cooperativa Casa Famiglia Santa Gemma Galgani alla sig.na Elena Angellotti. Sarà conferita medaglia al valore e merito alla sig.na Margherita Vulpiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *