L’Amministrazione truentina pronta a dare battaglia contro le trivelle a largo della costa di Martinsicuro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARTINSICURO – L’Amministrazione di Martinsicuro si opporrà, in ogni sede opportuna, alla nuova richiesta di perforazione avanzata dall’ENI al Ministero dell’Ambiente a largo della costa truentina. Il progetto presentato prevede infatti la perforazione del pozzo Donata 4 DIR fino a 1.181 metri di profondità a partire dall’esistente piattaforma Emilio per l’estrazione di gas del Campo Donata fino ad arrivare alla centrale gas di Pineto.

“In un territorio come il nostro, che vive di mare e di turismo, non è possibile dover ogni volta far fronte a simili situazioni” dichiarano gli amministratori truentini. “siamo pronti a scendere in campo per difendere gli interessi della nostra costa e dei nostri operatori turistici, convinti che anche i comuni vicini di Abruzzo e Marche, i nostri politici e rappresentanti parlamentari sosterranno noi e le associazioni ambientaliste in questa battaglia di buon senso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *