A Ripatransone la “Peregrinatio Mariae”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

La “Peregrinatio Mariae” è una delle manifestazioni del ricchissimo tesoro della “pietà popolare” le cui profonde radici affondano nella storia delle nostre comunità locali. Nel mese a Lei dedicato, Maria si fa pellegrina nelle famiglie della comunità cristiana di Ripatransone per iniziativa delle confraternite maschili e femminili e di don Nicola Spinozzi, parroco presso la Chiesa di SS. Gregorio Magno e Niccolò e SS. Benigno e Michele Arcangelo.

Dopo essere stato recuperato dalla chiesa di Santa Maria della Valle (resa inagibile dal recente terremoto), il simulacro della Madonna di San Giovanni (patrona della città e della diocesi) è stato benedetto domenica 6 maggio durante la Santa Messa delle 18:30 in Duomo. Da lì ha intrapreso il suo pellegrinare, con prima tappa la zona di San Gregorio Magno (fino all’11 maggio). La Vergine con la sua Santa Casa ha sostato per cinque giorni nella chiesa di San Giuseppe, unica chiesa rurale aperta dopo il terremoto del 2016, accogliendo la preghiera del Rosario degli abitanti delle limitrofe contrade. La venerata immagine sarà successivamente affidata alle famiglie della zona rurale di San Nicolò (12-17 Maggio), della zona rurale di San Benigno (18-23 maggio), della zona rurale di san Michele Arcangelo ( 24-23 maggio). Dal 29 al 31 maggio il simulacro sosterà nel Duomo in pieno centro storico. La Madonna di San Giovanni sarà riposta in Duomo al termine della Santa Messa con benedizione delle persone e della campagna il 31 maggio alle ore 21.15. Seguirà momento conviviale.

“Invitiamo Maria a varcare la soglia di tutte le famiglie, così come un tempo, varcò quella della casa di Zaccaria. La preghiamo di portare a tutti lo stesso messaggio di fede materna e di amore. (Giovanni Paolo II, 15 agosto 1980).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *