Si parte: da questa sera la festa dello Spirito Santo: «Fossero tutti profeti nel popolo del Signore»

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – Questa sera, dalle ore 21.15, nella Chiesa San Basso in Cupra Marittima, si svolgerà la prima serata della “XI Festa dello Spirito Santo”.
L’incontro sul tema: «Fossero tutti profeti nel popolo del Signore» (nm 11,29). Il “Profilo Spirituale” per un’ecclesiologia rinnovata dallo spirito: carità, carismi, testimonianza, nuova evangelizzazione, avrà come relatrice una delle più apprezzate bibliste italiane, la professoressa Rosanna Virgili, docente di Sacra Scrittura presso l’Istituto Teologico Marchigiano aggregato alla Pontificia Università Lateranense, nonché due testimoni di eccezione, Don Gianni Croci, Direttore della CARITAS diocesana, e Don Francesco Ciabattoni, Parroco della Parrocchia Sacra Famiglia in San Benedetto del Tronto.
La Pentecoste non appartiene a ieri: la fede è sempre l’oggi di Dio.
Ogni Pentecoste che festeggiamo è sì tempo di rendimento di grazie e di invocazione di una nuova effusione di doni e di carismi, ma è, anzitutto, un prendere nuova coscienza della presenza e dell’azione dello Spirito nella Chiesa e nel mondo. Noi tutti siamo gli uomini e le donne dello Spirito. La nostra vita deve soffiare e diffondere il vento dello Spirito, ancora più forte, perché ogni mancanza del Cristo vivo sia colmata. Quante brutture, quanti luoghi anonimi e decadenti, quante persone che sopravvivono a falsi stili di vita ci indicano l’assenza dello Spirito di Dio intorno a noi. Quanti deficit d’amore nella cultura, nella politica, nell’economia, nella nostra vita familiare e sociale. Per questo Pentecoste ritorna. Per questo Pentecoste non finisce!
Il mistero della Pentecoste, la sua attualità, il suo divenire, non è il tempo circoscritto ad una festa, ad una preghiera, ad una funzione liturgica. Lo Spirito Santo è sempre lo spazio infinito del desiderio e dell’attesa. Talvolta, nella nostra vita cristiana, abbiamo un senso di pienezza, riteniamo di fare già tanto. Eppure lo Spirito del Signore può fare qualcosa di più, di meglio, di nuovo nella nostra vita. Questa Pentecoste che viene ci segni con una novità spirituale, quella che con fede chiederemo, con speranza attenderemo, con carità testimonieremo. È sarà una nuova, indimenticabile, Pentecoste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *