Paolo VI: Papa del “dialogo tra fede e società”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“Affrontare il tempo presente” alla luce del vangelo “e con lo sguardo rivolto all’umano”. Un insegnamento che deriva dalla figura di Giovanni Battista Montini secondo il rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli, intervenuto al convegno in corso a Milano. Anelli ha sottolineato il costante interesse di Montini per la cultura, la formazione, il dialogo, “dimostrando costante vicinanza all’Università Cattolica”, sia quando era arcivescovo di Milano sia dalla cattedra pontificia. Montini, inoltre, ha invitato a ripristinare e mantenere vivo il “dialogo tra la fede e la società”. Il convegno milanese vede protagonisti numerosi studiosi, oltre alle voci ecclesiali (Parolin, Delpini, Giuliodori). Ieri, nell’aula Pio XI dell’ateneo di largo Gemelli, hanno preso la parola Angelo Bianchi (preside della facoltà di Lettere e filosofia), Giuseppe Zecchini (direttore del dipartimento di Storia), Agostino Giovagnoli (storico della Cattolica, che ha introdotto e guida i lavori). Numerose le relazioni: Andrea Riccardi (storico, presidente Società Dante Alighieri) “L’itinerario di Paolo VI”, introduzione a tutto campo sulla figura di Paolo VI; Carlos Maria Galli (Pontificia Universidad Católica Argentina) su “Paolo VI, l’America latina e Papa Francesco”; Giorgio Del Zanna (Università Cattolica) su “In una città che cambia: Montini a Milano”.
I lavori proseguono con “La politica dei cattolici”, relazione affidata ad Alfredo Canavero (Università degli Studi di Milano); “La Chiesa dei poveri”, Matteo Mennini (Università Roma Tre); “Vescovo di Roma”, Marco Impagliazzo (Università Roma Tre); “La Chiesa nei Paesi comunisti”, Roberto Morozzo della Rocca (Università Roma Tre); “Evangelizzazione e unità della Chiesa”, don Angelo Maffeis (presidente dell’Istituto Paolo VI, Brescia); “L’Oriente di Montini”, Elisa Giunipero (Università Cattolica).
I lavori continueranno nella giornata di oggi: “L’Humanae vitae”, mons. Pierangelo Sequeri (preside del Pontificio istituto “Giovanni Paolo II”, Roma); “La ‘rivoluzione’ della Populorum progressio”, Gianni La Bella (Università di Modena Reggio Emilia); “L’Africa di Paolo VI”, don Angelo Romano (Pontificia Università Urbaniana, Roma). Per chiudere una tavola rotonda sul tema “Paolo VI e il nostro tempo”, con Giselda Adornato, Fulvio De Giorgi, Andrea Tornielli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *