San Benedetto, “La Margherita di Adele” a teatro per riflettere sui cambiamenti climatici

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunedì 16 aprile, con inizio alle 17,30, al teatro Concordia di San Benedetto, andrà in scena “La Margherita di Adele 2.0”, un reading teatrale che racconta due storie parallele ambientate in un futuro probabile, ma evitabile.

Cosa accadrebbe se, in un futuro non molto lontano, attorno a noi l’atmosfera fosse davvero sempre più calda e l’aria irrespirabile, la terra non più fertile, l’acqua ovunque scarsa e le piogge rapide e violente? Nelle storie scritte da Marco Vignudelli e raccontate dalle voci vibranti e appassionate degli attori Anna Pancaldi, Fernando Vozzi, Marco Soccol e Stefano Antonini (che è anche regista), l’immaginazione e l’invenzione letteraria che accompagnano il pubblico in un viaggio emozionante nel futuro si ancorano alle informazioni scientifiche dei climatologi, senza mai sconfinare nella fantascienza. “La Margherita di Adele 2.0” è dunque un viaggio emozionante alla scoperta di un futuro probabile ma ancora evitabile.

Al termine dello spettacolo avrà luogo un dibattito con i climatologi Carlo Cacciamani della Protezione civile e Sergio Castellari dell’European Environment Agency. L’ingresso è libero e gratuito.

L’iniziativa rientra tra quelle previste dal progetto europeo “Life Primes” (www.lifeprimes.eu) per San Benedetto del Tronto, città scelta come area test per il percorso partecipato sui Piani civici di adattamento al cambiamento climatico per il rischio alluvioni e mareggiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *