San Benedetto “Smonta il bullo”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Associazione Città dei Bambini, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e dell’Osservatorio permanente di San Benedetto del Tronto, in occasione della nona edizione della Festa dei Bambini, ha realizzato un percorso laboratoriale di approfondimento sul tema del bullismo.

Martedì 10 aprile alle ore 10:00, e in replica alle ore 21:00, andrà, perciò, in scena presso il teatro comunale Concordia la terza ed ultima edizione dello spettacolo “Smonta il Bullo”. Protagonista della rappresentazione di quest’anno è la classe 5^C, indirizzo musicale, della Scuola Primaria Spalvieri, ISC sud, seguita dalle insegnanti Caterina Capriotti e Marianna Iervolino.

I 21 alunni hanno partecipato, in orario scolastico, a dieci incontri della durata di 2 ore ciascuno con professionisti della didattica teatrale – Davide Calvaresi e Giulia Capriotti della Compagnia Teatrale 7/8 chili di Offida – seguendo una metodologia prevalentemente ludica e di improvvisazione.

Questa edizione presenta una novità: SBAM: una sberla al bullismo a suon di canti e musica eseguiti dalla stessa 5^C. Lo spettacolo è, inoltre, accompagnato da una coreografia  ideata dalla Sig.ra Adriana Posta della Scuola di danza Prima Musa di San Benedetto del Tronto, sulle note della canzone I Remember (The Bully Song).

L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamane in teatro: “L’Amministrazione comunale è grata ai componenti dell’associazione Città dei bambini – ha detto l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni – perché dedicano tempo ed energie ad un progetto che ha un valore ben superiore a quello di una semplice attività extracurriculare a scuola. Il percorso che l’associazione, insieme alle scuole, ha voluto condurre ha infatti una finalità altissima, quella di combattere uno dei fenomeni di devianza e di disordine sociale più odiosi e difficili da contrastare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *