Proseguono le cene organizzate dall’Associazione Palio del Duca di Acquaviva Picena

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – Proseguono le cene organizzate dall’Associazione Palio del Duca di Acquaviva Picena, alle ore 20.00 di giovedì 22 marzo è la volta della serata culinaria detta “Selvaggia” per via del menù ricco di piatti a base di cacciagione e selvaggina. Il ristorante Dimora di Bacco di Monteprandone ospiterà la serata culinaria, queste cene vengono organizzate al fine di comporre il menù finale del banchetto nuziale che avrà luogo all’interno della Fortezza di Acquaviva domenica 5 agosto 2018 nel corso dei festeggiamenti di Sponsalia.

La cucina medievale era ricca di cacciagione e selvaggina, presente sia nelle case dei regnanti che in quelle del popolo, perché entrambe le categorie amavano la caccia, anche se per i primi era un vero e proprio rito mentre per i secondi era esclusivamente mirata all’approvvigionamento del cibo. La caccia di grossa taglia rimaneva comunque un privilegio dei nobili che possedevano maggiori strumenti. Nel Medioevo si cacciava con l’arco, con la balestra, con le reti, con il falcone e con la spada. Famoso il “Trattato di caccia” con il falcone dell’imperatore Federico II.

Patrizia Neroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *