Presentate le Giornate Fai di Primavera a Ripatransone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

RIPATRANSONE – Ripatransone con i suoi magnifici gioielli artistici e culturali sarà protagonista, insieme alla città di Ascoli Piceno, nelle giornate Fai di Primavera 2018 che si svolgeranno sabato 24 e domenica 25 marzo. L’iniziativa e i siti oggetto di visita nella comunità ripana sono stati illustrati stamane in Provincia dalla capogruppo Fai di San Benedetto del Tronto Adele Gabrielli, dalla delegata Fai per le scuole prof.ssa Silvana Giordano alla presenza del Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo e dal Commissario Prefettizio del Comune di Ripatransone dott. Fiorangelo Angeloni.

A livello nazionale – ha evidenziato la dott.ssa Gabriellile giornate del Fai costituiscono la più grande manifestazione culturale d’Italia e d’Europa con oltre mille siti storici aperti al pubblico e 50 mila volontari mobilitati. A Ripatransone le scuole che hanno aderito all’iniziativa formando i propri studenti sono: il Liceo Classico Leopardi di San Benedetto (75 ciceroni), il Liceo Scientifico Rosetti di San Benedetto (42 ciceroni), L’ITC Capriotti di San Benedetto con l’indirizzo Linguistico (83 ciceroni) L’ITG Fazzini – Mercantini di Grottammare (55 Fazzini e 43 Mercantini)”.

Il Comune ha collaborato volentieri a questa iniziativa che consentirà di ammirare Ripatransone e i suoi suggestivi scorci in tutto il loro splendore – ha dichiarato il Commissario Prefettizio Angeloni nonostante le difficoltà legate agli eventi sismici e meteorologici, saranno aperti al pubblico numerosi siti storici della cittadina: quali il Teatro Mercantini, il Museo Archeologico, il Duomo con annessa Cripta della Misericordia e Morte, il Museo Vescovile, la Chiesa di San Pastore, il Convento dei Cappuccini e l’Antica Farmacia Lupidi-Boccabianca. Ricordo inoltre che, nelle due giornate, nel teatro Mercantini, per gentile concessione del Presidente della BCC di Ripatransone, Michelino Michetti, sarà esposto al pubblico il manoscritto originale della Spigolatrice di Sapri di Luigi Mercantini, mentre nell’Antica Farmacia, aperta per l’occasione dall’attuale proprietario Marco Lanciotti, sarà allestita una mostra fotografica”.

Vorrei, in particolare, sottolineare una peculiarità di questa azione del FAI – ha evidenziato il Presidente D’Erasmo – il coinvolgimento di centinaia di giovani studenti che faranno da Cicerone con grande entusiasmo, passione e competenza. Dunque la cultura come vera e propria missione civica ed educativa e questo è un fatto di straordinaria importanza e un segnale di fiducia verso il futuro e d’investimento nelle nuove generazioni”.

Ogni progetto Fai – ha spiegato la prof.ssa Giordanoè un prodotto qualitativamente elevato che richiede grande impegno ai docenti e agli studenti delle nostre scuole affinché, durante l’evento, non siano solo gli illustratori delle bellezze artistiche e architettoniche del bene, ma narratori di vicende umane, di tradizioni e di emozioni legate ai siti e alle vicende che li hanno contraddistinti”.

Da segnalare che il manoscritto originale della poesia “La spigolatrice di Sapri” del letterato ripano Luigi Mercantini, è stato acquistato all’asta dall’Istituto di Credito, restituendo così al territorio un preziosissimo documento storico che i visitatori potranno ammirare grazie all’appuntamento con le Giornate di Primavera.

La comunità locale, è da sempre un importante polo di attrazione dell’attività della banca di Ripatransone che non si caratterizza solo nell’erogazione dei servizi tipici dell’attività bancaria – ha detto il Presidente Michelino Michetti ma anche in tutte quelle attività tese a promuovere la cultura e la storia della propria collettività di riferimento. L’acquisto di del manoscritto, in precedenza in possesso di un privato, è l’ulteriore testimonianza dell’Istituto di credito cooperativo ripano e del fermano verso la tutela dei beni artistici e culturali del territorio in cui opera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *