Coppa Noether, il Liceo Rosetti ancora in finale nazionale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Liceo scientifico Rosetti parteciperà alla finale nazionale della Coppa Noether a Cesenatico. Ancora uno splendido risultato per l’istituto che lo scorso 15 marzo, ad Ancona, è salito sul podio regionale nella gara di matematica a squadre, classificandosi secondo e migliorando così la prestazione rispetto allo scorso anno in cui aveva conquistato il bronzo.

Il team studentesco del Liceo scientifico sambenedettese è stato uno dei 19 partecipanti alla Coppa Noether, Gara Nazionale di Matematica a Squadre, che si è tenuta presso la sala polifunzionale dell’Università di Ingegneria di Ancona per l’organizzazione dell’UMI (Unione Matematici Italiani) in collaborazione con l’Università di Genova e l’Università di Tor Vergata a Roma, e con il coordinamento del Gruppo dei Matementor dell’USR Marche, docenti di Matematica che si adoperano in modo volontario per far crescere le competenze matematiche degli allievi.

Sette i giovani matematici del Rosetti che hanno sfidato compagini provenienti anche da fuori regione: Stramaccioni Damiano (capitano), Nardinocchi Francesco Maria (consegnatore), Censori Federico (titolare), Costantini Riccardo (titolare), Di Paolo Giacomo (titolare), Palamara Francesco (titolare), Varzè Valentino (titolare). Il gruppo, accompagnato dalla Dirigente Scolastica, Stefania Marini e dai professori Paola Palestini ed Ernano Ventilii (referenti per le attività di potenziamento della matematica ed allenatori della squadra) ha gareggiato mettendo in luce il positivo lavoro avviato dall’istituto nella valorizzazione delle eccellenze.

La gara si è svolta in modalità telematica con collegamento al sito www.phiquadro.it, per l’invio delle risposte ai venti quesiti di volta in volta consegnati dalle varie squadre; l’aggiornamento in simultanea del sistema permetteva di rendere visibile la classifica in tempo reale. Le soluzioni ai difficili quesiti sono elaborate nel gruppo guidato dal capitano e supportato da un consegnatore, con il delicato compito di essere veloce nella trasmissione delle risposte alla giuria. A tre minuti dal termine la classifica viene oscurata e le ultime risposte consegnate possono modificare le posizioni precedenti; una sfida ad alto tasso di adrenalina che mette in evidenza il lavoro di squadra.

I ragazzi del Rosetti, cui vanno i complimenti di tutta la scuola, saranno quindi di nuovo in gara dal 3 al 6 maggio a Cesenatico, per la finale nazionale dell’importante competizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *