Vescovo Bresciani: “Il Padre Nostro ci viene insegnato per riscoprire la paternità di Dio nella nostra vita”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Domenico Luciani

DIOCESI – Martedì 20 febbraio 2018 il vescovo Carlo Bresciani ha presieduto una solenne Concelebrazione Eucaristica, nella Basilica Cattedrale della nostra diocesi, insieme ai cappellani militari e al parroco per la messa del “precetto Pasquale” delle forze armate.

Presenti i corpi di: Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco e relativo personale in congedo, con le loro bandiere di associazioni. Presente anche il sindaco Pasqualino Piunti.

L’omelia è stata incentrata in particolar modo sulla pagina del Vangelo dove l’evangelista Matteo riporta le parole del Signore Gesù che insegnava a pregare senza sprecare parole, alcuni commenti del Vescovo sono: “il Padre Nostro ci viene insegnato per riscoprire la paternità di Dio nella nostra vita, come rivolgerci a questo Dio che è Padre e ascolta la parola dei figli che pregano nella sincerità del cuore senza parole superflue, inutili e vuote”, altre parole importante rivolte al personale militare presente, riguardano il pane quotidiano: “la richiesta di un pane materiale sì, per il nostro nutrimento per il corpo ma è anche richiesta del pane eucaristico come nutrimento spirituale della nostra anima che vive di questo pane insieme alla Parola”.

Concludendo, il Vescovo Bresciani soffermandosi sul perdono, ha affermato: “rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, possiamo accedere alla misericordia di Dio soltanto se noi siamo capaci di perdonare, come chiediamo perdono al Padre”.

Al termine della celebrazione, come di consueto, foto con tutti i militari presenti sul sagrato della chiesa cattedrale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *