50° Sant’Egidio: Tajani (Europarlamento), “grande forza di sussidiarietà”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“Sant’Egidio rappresenta anche una grande forza di sussidiarietà. È protagonista per le grandi azioni di pace che svolge al di là dei confini dell’Europa, sostituendosi tante volte alle istituzioni comunitarie, facendo del bene e aiutando il progresso”. Lo ha detto questa sera il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, al termine della celebrazione eucaristica che si è svolta nella basilica di San Giovanni in Laterano, in occasione dei 50 anni dalla fondazione della Comunità di Sant’Egidio. “La Comunità aiuta con la sua azione ad affrontare e a risolvere il grande problema di questi anni, che è la questione dell’immigrazione, intervenendo per permettere all’Africa di vivere in pace, di risolvere i problemi di chi in Africa soffre la povertà, il cambiamento climatico, le guerre e la violenza”. Tajani ha sottolineato una stima: “Avremo due miliardi e mezzo di africani nel 2050. C’è bisogno di risolvere lì i loro problemi. Come c’è anche bisogno di accogliere da noi coloro che scappano dalle guerre”. Il presidente del Parlamento europeo ha sottolineato poi “l’azione meritoria che Sant’Egidio ha compiuto insieme ad altre Chiese non cattoliche e agli stati di accogliere, attraverso corridoi umanitari, persone che fuggivano dalla Siria”, “un’opera che permette di dimostrare che anche noi siamo capaci di accogliere chi è in difficoltà”. Da Tajani il ringraziamento alla “Comunità di Sant’Egidio, in particolare a quella che opera in Belgio, per il contributo determinante che ha dato al Parlamento europeo nell’azione per rafforzare il dialogo interreligioso”. “Non è segno di debolezza dialogare con gli altri – ha concluso -, ma la dimostrazione che si è forti e convinti della propria identità e della propria fede. Solo chi non è forte dentro di sé ha paura di dialogare con gli altri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *