Gioco d’azzardo: “Mettiamoci in gioco”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Un appello alle forze politiche in lizza per le prossime elezioni affinché “assumano un impegno pubblico, da onorare nella prossima legislatura, approvando una legge nazionale che regolamenti il consumo di gioco d’azzardo nel nostro Paese”. È quello rivolto con la campagna “Mettiamoci in gioco”, a cui aderiscono una quarantina di associazioni. Mercoledì 7 febbraio, a Bari, si svolgerà un incontro promosso dal Comitato regionale al quale parteciperà il portavoce nazionale della campagna “Mettiamoci in gioco”, don Armando Zappolini, che presenterà i 4 punti sui quali verrà chiesto l’impegno ai candidati alle elezioni politica. Nel corso dell’incontro, “don Zappolini evidenzierà il sempre più grave problema del gioco d’azzardo, valuterà insieme allo stesso Coordinamento le attività in atto e le nuove azioni da intraprendere per fronteggiare tale crescente minaccia e lancerà l’appello alle forze politiche in lizza per le prossime elezioni”. “Mettiamoci in gioco” chiede che venga “sancito il divieto assoluto di pubblicità del gioco d’azzardo su tutti i media e in tutti i luoghi pubblici”. Inoltre, “occorre tagliare, di almeno un terzo, l’offerta complessiva del gioco d’azzardo nel nostro Paese, riducendo luoghi, occasioni e prodotti che permettono di giocare”. La terza richiesta riguarda “la salute dei cittadini” che viene “prima del business e delle entrate erariali”. Per questo, “va garantito a Regioni ed enti locali il diritto di regolamentare in modo autonomo dislocazione e orari degli esercizi dove è possibile giocare d’azzardo, in funzione del più alto principio della salvaguardia della salute del cittadino”. Infine, “va previsto un aumento delle risorse destinate al sistema dei servizi per garantire effettivamente cura e assistenza gratuite a tutte le persone affette da disturbo da gioco d’azzardo o in situazione di rischio dipendenza e per realizzare azioni mirate di prevenzione”. “Mettiamoci in gioco” renderà pubblici i nomi dei candidati alle prossime elezioni che entro il prossimo 25 febbraio avranno sottoscritto l’impegno contro il gioco d’azzardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *