Grottammare, in Consiglio la proroga della “rottamazione”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – E’ fissato a giovedì 25 gennaio il primo Consiglio comunale dell’anno 2018: cinque i punti all’ordine del giorno della seduta,  che si aprirà con l’illustrazione del bilancio preventivo, relazione previsionale e programmatica 2018 del CIIP spa, per permettere al Consiglio comunale di esprimere gli indirizzi necessari al voto, nel corso dell’Assemblea dei soci CIIP in programma venerdì 26.

I lavori del Consiglio proseguiranno con la modifica del regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali. In linea con la proroga alla c.d “rottamazione delle cartelle” contenuta nella recente Legge di Stabilità, l’amministrazione comunale ha portato al 31 agosto la scadenza per le adesioni, fermo restando che i pagamenti dovranno essere regolarizzati entro il 30 settembre, come sancito nel regolamento comunale approvato l’anno scorso.

Sempre giovedì saranno eletti i membri del Comitato di Coordinamento di competenza consiliare della nuova Consulta per la disabilità, ai sensi dell’art. 6 del regolamento.

Successivamente a questa seduta, infatti, il sindaco convocherà la prima riunione ufficiale della Consulta – istituita a novembre – in cui l’Assemblea nominerà il presidente, il vice presidente e gli altri 4 membri del Comitato di coordinamento.

Nel corso della seduta si parlerà anche del Mercato settimanale del giovedì, per il quale è proposta una riorganizzazione, finalizzata ad ottimizzare gli spazi e migliorare la viabilità del centro cittadino nelle ore di svolgimento.  Le vie ad ovest della zona mercatale verrebbero liberate dai 10 spazi vendita che, progressivamente dal 2010, non risultano più appetibili agli ambulanti. Al mercato settimanale del giovedì partecipano 42 venditori che sono concentrati nelle zone sud ed est del centro. L’approvazione permetterebbe di escludere dai divieti di transito e parcheggio le vie Giordano Bruno e l’ultimo tratto di via Castelfidardo.

Il punto di chiusura riguarda la comunicazione relativa all’adozione del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza 2018-2020.

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 1 del 05.01.2018, infatti, il  comune di Grottammare ha adottato una bozza del documento che è stata depositata e pubblicata nella sezione “Amministrazione Trasparente” del sito web istituzionale dell’ente. Inoltre, è stato pubblicato sul sito web istituzionale apposito avviso di attuazione di una procedura aperta di consultazione.

Tutti gli interessati, inclusi i consiglieri comunali a cui è stata inviata la bozza, possono presentare proposte di emendamento e/o suggerimenti.

L’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) richiede, infatti, un ampio coinvolgimento nella stesura di questo documento.

Il Piano è stato anche messo a disposizione delle Associazioni dei consumatori rappresentate nel Comitato Regionale Consumatori Utenti (CRCU) per la consultazione e l’espressione di eventuali pareri, mediante l’utilizzo della procedura indicata dalla Regione Marche (Sistema Trasparenza CRCU).

Il documento sarà poi approvato definitivamente dalla Giunta, tenuto conto delle osservazioni e dei suggerimenti pervenuti, entro il prossimo 31 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *