La colletta della messa domenicale ora è possibile anche con smartphone e app

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

In epoca di digitale anche per la colletta della domenica in chiesa non è più necessario avere il portafoglio ma basta il proprio smartphone. Anziché mettendo le monete nel cestino, si può contribuire a questa raccolta di offerte attraverso un’app scaricata sul proprio apparecchio. L’annuncio è apparso sul suo sito la parrocchia di St. Olav, la cattedrale di Trondheim, in Norvegia. Vipps è il nome dell’app. È un “metodo che molti già conoscono” nel Paese, spiega il comunicato. Basta selezionare la voce “Den katolske kirke Midtnorge”. E poi scegliere se il proprio contributo va per la colletta, oppure per partecipare alle spese per il tradizionale “caffè e pasticcini” a disposizione dei fedeli dopo la messa domenicale, o ancora se si vuole fare una donazione alla cattedrale di St. Olav. “Per coloro che non hanno ancora familiarità con Vipps, basta scaricare l’app” si legge ancora. “La procedura è semplice e intuitiva. Questo metodo facilita il pagamento, e semplifica la contabilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *