Force, da Cesena un pulmino in aiuto alla pastorale nei territori terremotati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Articolo pubblicato sul “Corriere Cesenate” della diocesi di Cesena – Sarsina

La Quaresima di Carità 2017 che la Diocesi di Cesena-Sarsina ha proposto quest’anno è andata in aiuto alla Diocesi marchigiana di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto colpita dal terremoto. Con il denaro raccolto è stato acquistato un pulmino. Nei giorni scorsi alla Caritas diocesana è arrivato un ’report’ di resoconto da parte di don Luca Rammella, sacerdote referente del progetto.

Pubblichiamo il testo della lettera, con il relativo grazie. “Il sisma del 2016 ha colpito duramente la nostra zona. Questo evento, in parte ha cambiato il volto di un intero territorio, in parte ha accelerato dei processi di spopolamento che erano già in atto, a favore di una crescita della popolazione nella zona costiera. Chi vive in queste zone sapeva già da prima del terremoto che aveva di fronte a sé un futuro difficile, sia per le relazioni che vengono a mancare (basti pensare che la quasi totalità delle giovani coppie non rimane nei paesi di origine, ma cerca di avvicinarsi alla costa), sia per la conseguente diminuzione delle offerte dei servizi, a tutti i livelli (basti pensare alla decisione di abbandonare i presidi ospedalieri), sia per la difficoltà dei Comuni di riuscire a offrire servizi anche minimi, sia anche per la presenza della Chiesa che, a seguito del calo delle vocazioni e dell’innalzamento dell’età media dei sacerdoti, si trova costretta a rivedere la situazione della parrocchia cominciando a progettare possibili Unità pastorali.
L’animazione della comunità parrocchiale di Force, segnata non solo dalla paura generata dal sisma, ma anche dal centro storico e dalle chiese chiuse, l’incarico affidatomi dal vescovo di seguire la pastorale giovanile della vicaria e l’incarico di gestire quattro case per i campi scuola e per i ritiri spirituali, di cui tre sono inagibili a causa del terremoto, e risorsa estiva anche per le attività commerciali del luogo, mi hanno portato a richiedere un pulmino. Questo mezzo polivalente è stato pensato per essere utilizzato nelle varie attività parrocchiali (ritiri, attività per anziani, distribuzione del materiale per i poveri), nella pastorale giovanile della vicaria, nella gestione delle case per campi scuola della Diocesi.
Il pulmino, un Renault Trafic 9 posti con cassone lungo, è stato acquistato grazie al contributo della Diocesi di Cesena-Sarsina ed è stato pagato 25.300 euro.
Essendo un dono a disposizione della Diocesi l’ho presentato a tutti i presbiteri della nostra chiesa locale.
Attualmente il pulmino viene utilizzato per attività giovanili, come i gemellaggi in vista del sinodo dei giovani e per attività legate al ripristino delle case per campi scuola. Per il periodo natalizio è previsto anche l’uso per iniziative per gli anziani, mentre viene giù utilizzato settimanalmente per la distribuzione di aiuti della Caritas. Sento, anche a nome di tutta la nostra Chiesa che vive a San Benedetto del TrontoRipatransone-Montalto, di esprimere la gratitudine al vescovo Douglas Regattieri e a tutta la Diocesi di Cesena-Sarsina per un dono così grande. Tutti ricordiamo nella preghiera”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *