“Fides Vita” porta il presepe vivente in Piazza Matteotti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il giorno di Natale, 25 dicembre, sarà possibile adorare e raccogliersi in preghiera davanti al Presepe vivente a San Benedetto del Tronto, in piazza Matteotti, dalle ore 18 alle ore 20.

Martedì 26 dicembre, presso il polo Sant’Agostino, in corso Mazzini 90, si terrà il Presepe Vivente, curato da Fides Vita, per il secondo anno consecutivo realizzato in Ascoli Piceno.
La rievocazione, con i costumi del tempo, ripercorrerà i momenti essenziali della nascita di Nostro Signore, dall’annuncio dell’angelo alla visita di Maria alla cugina Elisabetta, il sogno di Giuseppe, le doglie del parto di Maria e la nascita di Gesù, l’annuncio dell’angelo ai pastori, l’adorazione dei Magi. Accompagnati da canti, letture, preghiere e momenti di riflessione, si avrà la possibilità di contemplare, proprio come i pastori e i Magi accorsi alla grotta, la tenerezza di Dio che si fa carne e si manifesta attraverso il Bambino Gesù.
“Dio, innamorato di noi – ha affermato Papa Francesco nell’omelia pronunciata durante la Santa Messa della notte di Natale dello scorso anno – ci attira con la sua tenerezza, nascendo povero e fragile in mezzo a noi, come uno di noi […]. Avviciniamoci a Dio che si fa vicino, fermiamoci a guardare il presepe, immaginiamo la nascita di Gesù: la luce e la pace, la somma povertà e il rifiuto. Entriamo nel vero Natale con i pastori, portiamo a Gesù quello che siamo, le nostre emarginazioni, le nostre ferite non guarite, i nostri peccati. Così, in Gesù, assaporeremo lo spirito vero del Natale: la bellezza di essere amati da Dio. Con Maria e Giuseppe stiamo davanti alla mangiatoia, a Gesù che nasce come pane per la mia vita. Contemplando il suo amore umile e infinito, diciamogli semplicemente grazie: grazie, perché hai fatto tutto questo per me”.
L’evento avrà luogo a partire dalle ore 16.30 fino alle ore 19.30, con possibilità di diversi ingressi durante l’arco del pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *