ACLI Promozione della pratica sportiva all’interno degli istituti penitenziari

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Nel corso del 2017 il comitato provinciale dell’Unione Sportiva Acli ha realizzato il progetto «Make the difference 2017», che mira alla promozione della pratica sportiva all’interno degli istituti penitenziari. L’iniziativa è realizzata grazie ai fondi del 5 per mille (anno 2014) messi a disposizione dalle Acli nazionali e dall’Associazione di volontariato Delta e con la collaborazione dell’U.S. Acli Marche.

Si è trattato di una iniziativa per i detenuti della casa circondariale di Ascoli Piceno che è stato possibile attivare grazie al primo protocollo d’intesa nazionale tra il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e l’Unione Sportiva Acli nazionale.

A seguito di tale protocollo nazionale è stato avviato un rapporto di collaborazione locale grazie al quale è stato concordato un programma di attività sportive con attività all’interno della palestra della casa circondariale e presso il campo sportivo con i detenuti che saranno seguiti da personale qualificato dell’U.S. Acli”.

“Il progetto «Make the difference 2017» ha avuto come obiettivo – spiega il presidente provinciale dell’U.S. Acli di Ascoli Piceno Giulio Lucidi – quello di promuovere la pratica sportiva all’interno dell’istituto penitenziario, nella consapevolezza del significativo ruolo svolto dallo sport per la promozione del benessere psicofisico delle persone detenute, per l’educazione a corretti stili di vita, favorendo al tempo stesso forme di aggregazione sociale e di positivi modelli relazionali di sostegno al percorso di reinserimento. Oltre alle iniziative avviate, nei prossimi mesi sono in programma altre iniziative di carattere sportivo ma anche socio/educative”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *