I Vescovi Marchigiani hanno nominato il nuovo assistente spirituale dell’AMCI e il nuovo direttore della “Migrantes”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARCHE – Ieri, mercoledì 6 dicembre, si è tenuta la riunione dei vescovi marchigiani a Loreto. Dopo il saluto di benvenuto al nuovo arcivescovo di Fermo, mons. Rocco Pennacchio, é stata comunicata la nomina del nuovo rettore del seminario regionale, Don Claudio Marchetti già resa nota alla comunità del seminario dall’arcivescovo di Ancona, mons. Angelo Spina.

Mons. Stefano Russo, vescovo di Fabriano, ha ampiamente informato in merito alla situazione post-sisma a seguito dell’approvazione in corso della nuova legge che offre la possibilità alle diocesi di diventare soggetti attuatori. Sono già avvenuti alcuni tavoli di confronto e di coordinamento tra le diocesi per valutare le possibilità e le difficoltà da affrontare in questa nuova fase tenendo conto delle opportunità ma anche delle responsabilità che vengono in capo alle diocesi e agli enti ecclesiastici a seguito delle nuove normative. É emersa l’esigenza di creare un coordinamento fra le diocesi mettendo in rete le risorse umane e tecniche con la creazione di una piattaforma per una rapida e costante comunicazione fra le diocesi e gli enti istituzionali regionali e del governo.

L’assemblea dei vescovi procede poi alla nomina del nuovo assistente spirituale regionale dell’associazione dei medici cattolici, Don Sebastiano Serafini e del nuovo direttore regionale “Migrantes” padre Renato Zilio scalabriniano.

Mons. Armando Trasarti, vescovo di Fano ha poi informato sulle attività della commissione regionale della pastorale della salute e il dr. Darpetti ha relazionato sulla 48a  Settimana sociale dei cattolici svoltasi di recente a Cagliari illustrando alcune proposte per il 2018 nella nostra regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *