San Benedetto, si rafforzano i poli per l’infanzia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata del 30 novembre si è svolta in Comune una riunione tecnica con all’ordine del giorno, la possibilità di accedere ai finanziamenti del MIUR per la costituzione di Poli per l’Infanzia, a seguito dei recenti atti amministrativi prodotti al riguardo dalla Regione Marche.
Vi hanno preso parte il vice-Sindaco Andrea Assenti, l’Assessore alle Politiche sociali Emanuela Carboni, la Dirigente del Settore Politiche Sociali, Welfare del Cittadino e Sviluppo Strategico Catia Talamonti, il Direttore del Servizio Edilizia Scolastica Elio Rocco, il Direttore del Servizio minori Maria Simona Marconi, la Responsabile/Pedagogista dei servizi per l’infanzia Rita Tancredi.
Sul tema l’Amministrazione comunale si è già espressa con la Delibera di Consiglio n. 28 del 29 aprile 2017 riguardante la modifica e l’integrazione del Regolamento sui servizi educativi 0-3 comunali. L’atto, tra le altre cose,
contempla la volontà di promuovere la costituzione di Poli per l’Infanzia, aggregati anche alle scuole primarie e agli istituti scolastici comprensivi, allo scopo di potenziare la ricettività dei servizi e sostenere la continuità del percorso educativo e scolastico  in ottemperanza alla legge n. 107/2015 “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione”, la stessa legge che istituisce il sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino a sei anni.
Pertanto, preso atto di uno studio di fattibilità promosso dal settore Opere pubbliche, si è deciso di proporre, stante l’esperienza consolidata del coordinamento pedagogico comunale 0-6 , anche per mezzo del “Protocollo 0-6”, la realizzazione del primo Polo per l’Infanzia presso il plesso di via Ferri dell’ISC Nord, all’interno del quale, oltre alle già esistenti scuola dell’infanzia, scuola elementare e scuola media, troverebbero spazio l’attuale nido d’infanzia comunale di via Manzoni e una nuova sezione “Primavera” per bimbi da 2 a 3 anni.
A questo primo passo che riguarderà la zona nord della città ne seguirebbe un secondo che riguarda la zona sud della città. Si tratta della scuola dell’infanzia di via Mattei dell’ISC Sud, che da quest’anno accoglie al suo interno la nuova sezione primavera comunale “La Girandola”, e del confinante  nido d’infanzia comunale “Il Giardino delle Meraviglie” di via Foglia. Per queste realtà scolastiche si prevederebbero soluzioni strutturali con opere di miglioria finalizzate a renderle pienamente adatte ad accogliere, nelle diverse articolazioni, alunni della fascia di età 0 – 6 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *