Colonnella: “Vaccini: informarsi bene non fa male”,

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

COLONNELLA – Quello dei vaccini è sicuramente un tema di stringente attualità, motivo per cui l’Associazione Amici del cuore Colonnella ha organizzato un incontro informativo che si terrà giovedì 16 novembre presso la Sala Flaiano, a partire dalle ore 20.45.

Dopo che, a causa di una certa diffidenza nei confronti dei vaccini, la percentuale della popolazione italiana vaccinata è scesa al di sotto della soglia di sicurezza, sono state varate misure obbligatori per i bambini in età scolare che hanno contribuito ad aumentare il dibattito sul tema.

“Abbiamo creduto che la cosa migliore da fare – dichiarano dall’Associazione Amici del Cuore Colonnella – fosse organizzare un incontro con un medico con alle spalle tanti anni di esperienza in questo campo come il dottor Antonio Santone della ASL di Teramo. Grazie al suo intervento vogliamo provare a spiegare ai partecipanti, in particolare ai genitori, perché è importante vaccinarsi e contribuire a sfatare alcuni falsi miti che si sono creati. Non a caso abbiamo scelto come titolo dell’iniziativa “Vaccini: informarsi bene non fa male”.

Interverrà durante il convegno anche la dottoressa Manuela Divisi, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Colonnella, Corropoli e Controguerra: “grazie al contributo della nostra preside, vorremmo capire come il provvedimento di vaccinazione obbligatoria è stato recepito anche sul nostro territorio e si sono verificate delle problematiche, come è successo ad esempio in altre zone d’Italia”.

L’Associazione Amici del Cuore Colonnella, nata nel 2015, non è nuova ad iniziative in ambito sanitario: dopo aver comprato e donato al territorio colonnellese due defibrillatori, ha provveduto ad organizzare due corsi accreditati dalla regione Abruzzo per formare cittadini al loro utilizzo ed ha anche organizzato incontri sull’alimentazione. Non solo: tra le attività dell’associazione vi sono state anche giornate organizzate per i bambini, in particolare per quelli dei ragazzini dei territori terremotati ed ospitati negli alberghi della riviera lo scorso Natale. Nella serata del 16 novembre, dunque, oltre a parlare di vaccini, l’associazione presenterà anche le future attività che sta mettendo in campo per i prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *