“Costruire ponti fra giovani e anziane”, le suore delle Marche in ritiro a Loreto con il Cardinale Menichelli

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – “Il tema che proponiamo in questo Convegno è ‘costruire ponti fra giovani e anziane’. Con queste parole la Presidente Usmi Marche Suor Anna Maria Vissani,invita le consorelle dell’USMI al momento formativo che vivranno il 12 novembre a Loreto a partire dalle ore presso il centro Giovanni Paolo II di Montorso. A guidare il momento d’incontro il Cardinale Edoardo MenichelliPadre Giancarlo Corsini, O.F.M. Conventuale.

Suor Anna afferma: “Papa Francesco ci ricorda che «senza memoria non c’è futuro…. in una società di contrapposizioni, di difficile convivenza tra le differenti culture… siamo chiamati ad offrire un modello concreto di comunità che, attraverso il riconoscimento della dignità di ogni persona… permette di vivere in relazioni fraterne” (Papa Francesco, Lettera a tutti i Consacrati/e). Ci chiediamo ‘cosa sta avvenendo nei nostri Istituti religiosi? Riusciamo a vivere relazioni di sincera e profonda fiducia tra le diverse generazioni, oppure ci adeguiamo alla mentalità mondana che frantuma i rapporti e spesso ritiene superata ogni esperienza del passato, ritenendola non più significativa?’
Ai consacrati/e è chiesto di passare da una vita in comune a una comunità di vita. Per questo è urgente realizzare, nelle nostre comunità e negli istituti religiosi, dinamiche umanizzanti e umanizzatrici.
Costruire ponti, per far circolare idee, esperienze di vita di ieri e di oggi in una fiduciosa reciprocità dal sapore evangelico. Nella stessa lettera Papa Francesco afferma che raccontare la propria storia è indispensabile per tenere viva l’identità, così come per rinsaldare l’unità della famiglia e il senso di appartenenza dei suoi membri. Non si tratta di fare dell’archeologia o di coltivare inutili nostalgie, quanto piuttosto di ripercorrere il cammino delle generazioni passate per cogliere in esso la scintilla ispiratrice, le idealità, i progetti, i valori che le hanno mosse, a iniziare dai Fondatori, dalle Fondatrici e dalle prime comunità.

È un modo anche per prendere coscienza di come è stato vissuto il carisma lungo la storia, quale creatività ha sprigionato, quali
difficoltà ha dovuto affrontare e come sono state superate. Si potranno scoprire incoerenze, frutto delle debolezze umane, a
volte forse anche l’oblio di alcuni aspetti essenziali del carisma.
Tutto è istruttivo e insieme diventa appello alla conversione.
Narrare la propria storia è rendere lode a Dio e ringraziarlo per tutti i suoi doni”. Nelle sedute di Consiglio regionale USMI
Marche abbiamo condiviso la necessità di programmare questa giornata formativa per ritrovare il senso più profondo
ed evangelico della relazione serena e costruttiva tra le generazioni all’interno della Vita Consacrata, ed essere così
testimoni luminose al mondo pieno di conflitti. Ci aiuteranno a riflettere il Cardinale Edoardo Menichelli, che ha già lasciato la diocesi di Ancona e che noi vogliamo salutare con profonda gratitudine e Padre Giancarlo Corsini, già superiore provincia – le dei Farti Minori Conventuali, ora Guardiano della comunità di Osimo.

Avremo occasione di condividere con lui esperienze e desideri…  Abbiamo stabilito un bel tempo per questo.
Un saluto affettuoso e l’augurio di un buon inizio dell’anno pastorale”.

Il programma:
Ore 9.00 Accoglienza
Ore 9.30 Preghiera iniziale
Ore 10.00 Saluto della Presidente USMI al Cardinale a nome di tutte le religiose
Segue la riflessione del Cardinale Edoardo Menichelli: “La Vita Religiosa oggi alla luce del Decreto Perfectae Caritatis”

Intervallo
Ore 11.15 Giovani e anziane: un ponte di fraternità Padre Giancarlo Corsini, O.F.M. Conv.

Ore 13.00 Pranzo
Ore 14.45 Conversazione con Padre Corsini
Ore 16.00 Celebrazione Eucaristica
Ore 16.45 Partenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *